Rideterminazione della pensione al termine del periodo di ausiliaria nel sistema contributivo. Modalità applicative dell’articolo 1864 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66.

Roma, 23 apr 2022 – CIRCOLARE PREVIMIL NR. 36294 DEL 14-4-2022. Premessa. Con il foglio a seguito sono state impartite prime disposizioni affinché, a partire dall’anno 2021, si proceda al versamento dei contributi sul trattamento di ausiliaria ivi compresa la quota del 24,20% a carico dell’Amministrazione anche sull’assegno di ausiliaria, oltreché sull’indennità di ausiliaria come già da tempo osservato.

Con la presente circolare si forniscono le precisazioni tecnicocontabili finalizzate a
disciplinare i concreti effetti che tali versamenti determinano sul trattamento pensionistico, in
sede di riliquidazione di fine ausiliaria di cui all’articolo 1864, 2° periodo, del Codice dell’ordinamento militare.

Come noto, la disposizione in parola stabilisce che per il personale, il cui trattamento
pensionistico è liquidato in tutto o in parte con il sistema contributivo, al termine del
periodo di permanenza in posizione ausiliaria, il trattamento pensionistico viene rideterminato applicando il coefficiente di trasformazione corrispondente all’età di cessazione dall’ausiliaria.

Il riconoscimento del beneficio in discorso si realizza dunque al termine del periodo di ausiliaria, talché lo stesso sarà applicato in sede di determinazione del trattamento pensionistico definitivo a cura di questa Direzione Generale, nonché da parte di quei Centri all’uopo facoltizzati alla definizione del trattamento ordinario di quiescenza in regime di decentramento (C.N.A. Esercito e C.N.A. Carabinieri).


Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.