CONTRATTO: QUANDO SARANNO INSERITI I SOLDI IN BUSTA PAGA? Una burocrazia veramente lunga questa volta.

Roma, 24 apr 2022 – MENTRE DAL 1° GENNAIO 2022 SIAMO ENTRATI NELLA VIGENZA DEL NUOVO CONTRATTO DI LAVORO – TRIENNIO 2022/24, IL PERSONALE PERO’ ANCORA NON HA VISTO UNA LIRA DEL PRECEDENTE CONTRATTO (2019/21), FIRMATO PERALTRO CON NOTEVOLE RITARDO, IL 23-12-2021.

Sono passati ormai piu’ di tre mesi, prima di essere sottoposto alla firma del Presidente della Repubblica, il 20/4/2022. Di questa firma fortunatamente ne troviamo conferma sul portale ufficiale del Quirinale.it (vedi link in rosso qui sotto), sia per quanto riguarda il personale delle FF.AA., che delle FF.PP ad ordinamento civile e militare:

ATTI NON NORMATIVI – Atti deliberati dal Consiglio dei Ministri D.P.R. 20/04/2022 Recepimento del provvedimento di concertazione per il personale non dirigente delle Forze armate (triennio normativo ed economico 2019-2021).

ATTI NON NORMATIVI – Atti deliberati dal Consiglio dei Ministri D.P.R. 20/04/2022 Recepimento dell’accordo sindacale e del provvedimento di concertazione per il personale non dirigente delle Forze di polizia ad ordinamento civile e militare per il triennio 2019-2021.

QUINDI COSA ASPETTANO A TRADURLO IN BUSTA PAGA?
Se i provvedimenti non vengono ora pubblicati in Gazzetta ufficiale, non si possono applicare.

E QUANDO SARANNO PUBBLICATI IN GAZZETTA UFFICIALE?
Dipende, a volte sono trascorsi anche di piu’ di trenta giorni. Ma visti i notevoli ritardi accumulati fino ad ora, si spera che la pubblicazione avvenga in tempi piu’ rapidi.

NOTA A FINE ARTICOLO.
Per non trovarci ancora in ritardo e’ il caso che tutte le forze in campo: Cocer e Sindacati, si impegnino fin d’ora affinche’ entro la fine del 2022 vengano reperiti e stanziati i soldi per il rinnovo dell’attuale contratto 2022/24, da firmare magari nel 2023.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

19 thoughts on “CONTRATTO: QUANDO SARANNO INSERITI I SOLDI IN BUSTA PAGA? Una burocrazia veramente lunga questa volta.”

  1. Non prima di settembre vedrete un euro sia di contratto che di arretrati, NOIPA lavora con 2 mesi di ritardo. Quindi forse a fine Maggio la pubblicazione sulla Gazzetta, poi tutto giugno per far fare i calcoli su arretrati quindi 2 mesi per NOIPA e quindi forse con la busta di Settembre , forse vedrete qualcosa, altrimenti se ne parla anche a ottobre.

  2. Come volevasi dimostrare, se tutto va bene se ne parla a giugno 2022. Ma ci rendiamo conto che siamo l’immondizia dello stato.

  3. Come al solito ci prendono sempre per i fondelli. Lo stipendio di uno statale, che sia militare o giudiziario è paragonato a quello di una guarsia giurata di sicurezza, nulla a togliere per i servizi affidati, ma c’è molta differenza stipendiale. Basta che gli Ufficiali stiano bene loro, tutto fa brodo.

  4. Contratto di cosa, quei pochi spiccioli stanziati già sono stati erosi dall’inflazione da anni, quindi anche se ci impiegheranno mesi o anni ad essere elargiti, personalmente non troverò nessuna differenza economica, di certo, mi rimane che il mio potere d’acquisto sarà decisamente, come sempre, molto ma di molte inferiore a quelle che erano le mie attese salariali

  5. Questo è il risultato di un ministro che solo il nome è una garanzia, dopo il blocco degli stipendi del 2010 il Sig. BRUNETTA insieme ai diuturno COCER anche loro una garanzia di affidabilità…

  6. Con calma, ora ci vorranno altri tre mesi prima che venga pubblicato sulla gazzetta, con calma, calma, calma

  7. Ciccio tu pagale anche a ottobre e vedi come rimani senza niente utenze e con la cartella esattoriale e il fermo amministrativo degli automezzi. Vai vai armati di….santa pazienza o di qualcosaltro, ma agisci e non far solo chiacchere per sfogo ipocrita.

  8. E’inutile che dite vergogna. Vi dovete vergognare voi stessi che non agite concretamente e andate dove decidono e li prendete a calci nel culo.

  9. Nell’ultima Gazzetta Ufficiale hanno persino pubblicato, per esempio, il “Riconoscimento della personalita’ giuridica della Rettoria della Madonna di Mezzagosto, in Priverno”.
    Per il nostro contratto non c’è fretta, aspettare e sperare…..solo questo ci è rimasto !

  10. Loro non pagano noi e noi non paghiamo l’oro . Che ne pensate ,ma tutti uniti ce la facciamo.

  11. Gia il rinnovo del contratto e passato da biennale a triennale poi aspettano la fine del triennio per firmare un contratto scaduto e con questo giochetto non ci danno nemmeno gli arretrati che ci spetterebbe di diritto, poi rinnovano a cifre che sono ridicole e in 10 anni se riusciamo ad avere 150€ netti in busta paga siamo fortunati. Direi solo che chi ci rappresenta dovrebbe impegnarsi un po in piu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.