Chiesto rinvio a giudizio per 107 indagati di Santa Maria Capua Vetere

Roma, 26 apr 2022 – Il pm  ha chiesto il rinvio a giudizio per 107 imputati nell’udienza preliminare sulle violenze sui detenuti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, avvenute ad aprile 2020 e ricostruite nell’indagine della procura sammaritana, dopo le proteste durante la prima ondata di Covid.

La Procura ha chiesto il processo per agenti e vertici della polizia penitenziaria e funzionari del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (Dap) nel corso dell’udienza preliminare davanti al gup. 

Per un altro agente coinvolto è stato richiesto poi il proscioglimento, che si aggiunge ad altre 12 analoghe richieste avanzate dalla Procura alcuni mesi fa, quando in totale gli indagati erano 120. Due imputati hanno poi chiesto di poter accedere al rito abbreviato.

Nel corso dell’udienza, svoltasi nell’aula bunker di Santa Maria Capua Vetere la Procura non ha chiesto il rinvio a giudizio per uno solo dei 108 imputati dell’udienza preliminare, che ha dimostrato di non essere presente all’interno dell’istituto penitenziario nel giorno delle violenze.

La Procura aveva avanzato richiesta di patteggiamento per 32 imputati, ma nessuno di questi ha aderito. Tra gli imputati per i quali il pm ha richiesto il rinvio a giudizio figurano appartenenti al corpo della polizia penitenziaria e funzionari dell’amministrazione penitenziaria, per i quali la Procura ha ipotizzato a vario titolo i reati di tortura, lesioni, violenza privata e abuso di autorità.

La prossima udienza, in programma il 10 maggio, vedrà le discussioni delle parti civili e nelle udienze seguenti, calendarizzate fino al 7 giugno, interverranno gli avvocati difensori. L’inchiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere è scattata a seguito delle segnalazioni di violenze avvenute all’interno del carcere nel giorno successivo a una protesta dei detenuti dopo l’emersione di alcuni casi di positività al Covid-19. <<<FONTE>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.