CASADIRITTO / ALLOGGI DIFESA / L’Aeronautica Militare – Accademia di Presidio di Pozzuoli Napoli, invia in maniera a nostro parere indebita e terrorizzante, una lettera con allegata Istanza di richiesta di proroga , a tutti gli utenti senza titolo, sia protetti che non, riguardante anche i protetti con Legge 104, art.3 comma 3.

Roma, 7 mag 2022 –

CASADIRITTO: “IL DR. STRANAMORE” VORREBBE FARE ROTTA DI VOLO SU NAPOLI. “SE VOLETE RIMANERE ANCORA 1 ANNO, FIRMATE QUI’“…. Vedi qui: >>>

ESAMINIAMO IN FILIGRANA TALE INIZIATIVA. CASADIRITTO è in grado di documentare quanto il Comando di Presidio dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, ha inviato in questi giorni, con foglio OD REG 2022 . 000…..Aprile 2022, a tutti gli utenti senza titolo abitanti il Comprensorio di P. Giuseppe Di Vittorio 35 NAPOLI.

Il tenore e i contenuti riportati nel Documento che si pubblica in allegato, fa riferimento ad una documentazione di cui non si allega copia, che secondo prassi, sarebbe alla base dell’audace iniziativa,. L’Input sarebbe partito secondo la lettera, dal Comando Scuole AM 3^ Regione Aerea di Bari. Recita la missiva: si dispone che ciascun utente appartenente “ senza titolo” sia a categorie “ protette”, , anche quelle con portatori di grave handicap L. 104 art. 3 comma 3. sia quelli cosiddetti “storici”, sia i protetti dal Decreto del 7 maggio 2014 e Decreto del 24 luglio 2015, i sine titulo non protetti, la cui posizione era e rimane vulnerabile poichè da sempre incombe su di loro il cappio al collo di ordine di rilascio, secondo quanto riportato dal Decreto del 16 marzo 2011, Crosetto/La Russa. Tutti quanti insomma debbono fare l’stanza (secondo loro).

Dice la lettera:

DEBBONO PRESENTARE ENTRO IL TERMINE PERENTORIO INDICATO DAL COMANDANTE INTERINALE CHE SI FIRMA, , UNA ISTANZA FORMALE DI PROROGA PER CONTINUARE A MANTENERE LA CONDUZIONE DELL’ALLOGGIO DI SERVIZIO IN DEROGA, PER LA DURATA DI ANNI 1. MEDIANTE SOTTOSCRIZIONE DEL MODULO, DICE L’AUTORE, DA FAR PERVENIRE IL MODULO, CHIEDENDONE E PRETENDENDONE LA FIRMA.

CHE COSA EMERGE DAL TENORE DELLA LETTERA
Intanto si fa riferimento a documenti che non vengono allegati e quindi chi deve firmare non viene messo nelle condizioni di entrare nella “ratio”. In particolare nel punto c. a riferimento, che reciterebbe una sentenza su una causa coniugale, che nulla ha che fare con i destinatari delle lettere. Dell’allegato chiamato b. non vi è traccia mentre conosciamo per conto nostro i contenuti del Decreto del 7 maggio 2014 e del Decreto del 24 luglio 2015, Decreti Pinotti forse meglio di chi ne parla a vanvera citati al punto a). In questi anni  dell’applicazione di questi Decreti ne abbiamo visto di tutti i colori.

Come chiedere dunque una firma senza rendere noto i riferimenti? Senza degnarsi di mettere in condizioni di sapere il nesso tra i riferimenti e i contenuti dell’Istanza? Probabilmente questo è il distintivo dell’arroganza che nasce da una perdita del percepire cosa si può fare e cosa no. Il mancato rispetto delle persone ormai fa parte del loro bagaglio, sta all’interno del loro “zaino” . Anni di indottrinamento hanno reso certi personaggi al Comando, seppure con mansioni secondarie e ininfluenti, del tutto avulsi dal resto del piccolo mondo che li circonda. Sono Ignoranti e incompetenti ma in gradi di far male. Ma seguono la loro “dottrina”.

Ma la domanda delle domande che CASADIRITTO si pone è: Quale è il significato recondito del Comando Presidio nel quale nelle pieghe si nasconde L’iniziativa intrapresa? Ci potrebbero essere almeno due motivazioni.

LA PRIMA, L’IGNORANZA
Potrebbe trattarsi di un “granchio“ preso da chi non adatto a un minimo di grammatica istituzionale ed avulso nel trattare una materia complessa come quella degli alloggi.

LA SECONDA, DARE UNA SALUTARE SPALLATA
Sarebbe ancora più rilevante, ma miserabile ed non sostenuto da alcunchè , il fatto che dietro a questa manovalanza, attraverso lo strumento dell’Istanza, vi sia un Progetto, un Piano razionale studiato nelle loro tavolate ovali in sede SMD con il quale dare l’avvio, per ora in forma sperimentale e ridotta per numero dei
colpiti, per sondare l’effetto che fa, per poi procedere alla grande.

La spallata rappresenterebbe una avanguardia dei successivi provvedimenti su scala nazionale, deciso da una parte dei Vertici mettendo altri ancora recalcitranti di fronte al fatto compiuto, baipassando di fatto, Parlamento, i flebili gemiti della Autorità, Politica a vari livelli Opposizione e Maggioranza per arrivare a
qualche “ do ut des” nel quale sono avvezzi ed esperti. Nel migliore dei casi anche alcuni Parlamentari “ storicamente più sensibili al problema) sono stati messi in condizione di non nuocere. Ci siamo capiti. E’ un film già visto negli anni, quando si riusciva a far approvare una Legge che poi veniva travisata del tutto nella sua applicazione. Come dimostra l’inerzia e i continui sfratti verso i quali i Vertici nutrono una particolare sensibilità.

PAURA ED ANSIA
In ogni caso la lettera , l’istanza e i suoi contenuti, hanno avuto il loro primo effetto. Per Pozzuoli ed altri abitanti di ogni Comprensorio in Italia. Hanno gettato in uno stato di prostrazione , stati d’ansia, ed impaurito, quasi a rasentare un vero terrorismo psicologico con effetti collaterali facilmente intuibili. E’ da ricordare che quelle famiglie ora sotto tiro sono soggetti fragili, anziani e malati gravemente con reddito medio bassi, senza altra abitazione. Ed è proprio per questo che secondo le normative , era stata ed è stata loro concessa una protezione per Decreto che a quanto risulta non è stato abilito. . Per questo consideriamo indebito l’intervento, “ manu mlitari” incomprensibile e non decifrabile al di la di chi lo abbia ordinato.

L’IPERBOLE CHE CI VIENE IN MENTE: “ IL DR. STRANAMORE”.
Il Comandante Interinale e i suoi suggeritori, ci appaiono come tanti “dr. Stranamore in pectore” che terrorizzano , a cavalcioni della loro bomba, in questo caso non atomica, ma sempre “ letale”, cercando di governare e manovrare il loro “ arto meccanico” ( in questo caso braccio o mente che sia), sventolando il cappellaccio da cow boy ridendo trionfanti. Come dal celebre film di Stanley Kubrik, del 1964, interpretato
magistralmente in maniera tragicomica da Peter Sellers, Una iperbole che ci sembra nel nostro caso particolarmente azzeccata.

CASA FARE? IMMEDIATAMENTE SONO STATI INFORMATI:

Appena venuti a conoscenza, CASADIRITTO, con lettera che si allega in copia, ha informato:

. Il Presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati, on.le Gianluca RIZZO;
. Il Presidente della Commissione Difesa del Senato, Senatrice Roberta PINOTTI;
. Il Sottosegretario di Stato alla Difesa, con delega agli alloggi, Stefania PUCCIARELLI, allegando la Documentazione del Presidio di Pozzuoli, chiedendo di intervenire nelle forme e nelle modalità ritenute idonee e in special modo in riferimento ai Decreti del 7 maggio 2014 e 24 luglio 2015 e la loro corretta applicazione.

———————

I fatti messi in luce in definitiva rivelano l’assoluta incuria di SMD , o parte di esso, che non vuole uscire dalla palude dentro la quale si è impantanato , non rispettando esso per primo le Leggi riguardanti la costruzione di nuovi alloggi, in derivazione della quale poi si innestano certe iniziative raffazzonate. Ciò era previsto dal Piano Pluriennale di costruzione dei “ famigerati” 50.000 alloggi , mancate costruzioni che permettono poi la “necessità” di effettuare le azioni di recupero. Sfrattare 3 o 4 mila famiglie e fare tabula rasa, non potrebbe mai soddisfare la necessità di Forza Armata in ambito Interforze. Forse perché costretti in ambito Stato Maggiore Difesa, ha scegliere tra casa e cannoni in termini di Bilancio? Un falso problema sia perché il finanziamento del Piano Costruzioni è riportato nei Bilanci della Difesa negli anni successivi al 2011, sia perché si autofinanziano anche con i danari provenienti dalle vendite, se fossero cambiati i criteri assunti nella formazione dei prezzi di vendita, assunti dal Decreto Legislativo La Russa/ Crosetto del 18/5/2010. Prezzi gonfiati e fuori di molto dal mercato immobiliare.

I tanti “ dr. Stranamore che sproloquiano e mostrano i muscoli con o senza “ arti o altri organi artificiali” non saranno mai i nostri interlocutori.

SE LA POLITICA DELLA CASA LATITA, I “ CANNONI” PRENDONO IL SOPRAVVENTO

Quando tace la politica, parlano “ manu militari” i cannoni, nel caso di specie piovono sfratti. ( Marina di Roma di seguito diremo il perché, Milano, e ora l’episodio inquietante di Pozzuoli) e vedendo il tutto in filigrana, “ stanando” i possibili interlocutori Istituzionali attualmente impauriti e poi piegati con la schiena abbassata, solo così, spiegando loro di nuovo i fatti, potremo avere possibilità di affrancarsi dal piano inclinato che ci fa scivolare lentamente ma inesorabilmente, nella palude, Tutti.

Ringraziamo dunque gli abitanti di P. Giuseppe Di Vittorio Napoli, di affrontare queste novità con coraggio, aiutando ad innescare attraverso le loro disavventure, un meccanismo virtuoso e fruttuoso. Ora le Istituzioni interessate da CASADIRITTO si spera che affrontino questo banco di prova, ai quali sono chiamati: una volta per tutte diteci che cosa ancora volete da noi.

I “ dr. Stranamore apprendisti stregoni” in volo sulla rotta Bari-Napoli, saranno costretti ad invertire, seppure in volo, la loro rotta nefasta , a differenza della cavalcata a cavalcioni della sua bomba del dr. Stranamore, quello vero.

In Allegato
Lettera del Comando Presidio dell’Aeronautica Militare di Pozzuoli – Istanza da sottoscrivere.

Lettera inviata contemporaneamente a Presidenti di Commissione difesa e Sottosegretario con delega agli alloggi.

Roma li 8 maggio 2022

Il COORDINATORE CASADIRITTO
Sergio Boncioli
N.B. Il Comando di Presidio di cui trattasi, è lo stesso Comando che nell’estate del 2013 voleva impedire l’accesso in spiaggia ai sine titulo (vedi articolo sul sito), tentativo subito annullato dopo la nostra presa di posizione.

ALLEGATI:

  1. Istanza da compilare, clicca qui >>>

2. lettera a On. Rizzo, clicca qui >>>

3. lettera a On. Pucciarelli, clicca qui >>>

4. Lettera a On. Pinotti, clicca qui >>>

5. Lettera amm. mil, clicca qui >>>

6. Approfondimento Casadiritto in PDF, clicca qui >>>

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.