Flotta RUSSA del Mar Nero colpita e affondata dalle forze armate UCRAINE. Sbriciolati a migliaia anche tank e blindati

Roma, 7 mag 2022 – LA RUSSIA ORMAI CI HA FATTO SAPERE SUL CAMPO CHE PUO’ FARCI PAURA SOLTANTO PER LE SUE TESTATE NUCLEARI (dice di possederne circa 5.000 e rotti). Testate nucleari che possiedono anche altri Paesi Europei, Stati uniti (che ne hanno altri 5.000 e rotti) ecc, ovviamente. Usarle significa anche riceverle sul proprio terreno e cercarsi il male. Ne vale veramente la pena di usarle?

Quindi se le testate nucleari servono per una certa deterrenza (mettere paura solo a chi non le ha), sul campo di battaglia tradizionale la Russia sembra essere molto scarsa. Non lo diciamo noi, ma i fatti sul campo Ucraino.

SEGUE ARTICOLO DEL ILGIORNALE.IT
Navi da trasporto, motovedette e fregate: la resistenza ucraina mette in ginocchio l’Armata rossa. E sul terreno non va meglio. Al momento la Admiral Makarov, una fregata missilistica da 3620 tonnellate è un po’ come il famoso gatto dell’esperimento mentale del fisico Erwin Schrödinger, il padre della quantistica.

Per gli ucraini è in fiamme ed è stata sicuramente colpita da un missile Neptun, i russi invece dicono di non saperne nulla. Il silenzio russo è comprensibile, ha accompagnato, almeno all’inizio, l’affondamento della loro ammiraglia, l’incrociatore Moskva da 9.300 tonnellate.

E se la Makarov, nell’eventualità sia stata colpita, riuscirà comunque a galleggiare, faranno di tutto per nascondere la situazione. Ma quello che sicuramente è capitato al Moskva e probabilmente alla Admiral Makarov è soltanto la punta dell’iceberg del flop navale russo, contro una nazione che in quest’ambito non aveva, sulla carta, grosse probabilità di riuscire a contrastare il Cremlino.

È stata distrutta la nave trasporto Saratov, vecchiotta, ma fondamentale per spostare truppe e materiali. E altri due vascelli dello stesso tipo sono stati danneggiati. Anche due motovedette «raptor», unità molto più piccole ma moderne, sono state polverizzate dai droni Bayraktar. L’ARTICOLO COMPLETO CONTINUA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

One thought on “Flotta RUSSA del Mar Nero colpita e affondata dalle forze armate UCRAINE. Sbriciolati a migliaia anche tank e blindati”

  1. – il paese ha la capacità di proseguire lo sforzo bellico per 6-12 mesi se necessario
    – hanno perso circa 600-800 carri, tuttavia si stima ne abbiano 23000-33000
    (Fonte: Andrea Gaspardo, Analisi Difesa)
    “Articolo da leggere per intero per chi desidera avere un quadro accurato e un’opinione informata sulle reali condizioni e sulle prospettive future dell’esercito russo nel conflitto in Ucraina.”

    insomma, come altri han detto, perdite umane a parte, sia i russi sia NATO stan smaltendo i ferri vecchi in Ucraina per rinnovare il magazzino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.