Sei titoli italiani e quattordici medaglie complessive per l’Esercito ai Campionati di Paracadutismo Sportivo 2022

Roma, 17 mag 2022 – ​Il Reparto Attività Sportive di Paracadutismo dell’Esercito (RAS) ha ottenuto sei titoli nelle discipline classiche ai Campionati Italiani Assoluti di Paracadutismo Sportivo, svoltisi a Fano nella prima settimana di maggio.

Il Sergente Fabrizio Mangia ha ottenuto il titolo di Campione Italiano individuale nella disciplina “precisione in atterraggio” e “stile in caduta libera” e, conseguentemente, nella “combinata individuale”. Altrettanti titoli, in campo femminile, ha conseguito il Caporal Maggiore Scelto Sonia Vitale.

Il Sergente Massimo Agnellini ha ottenuto la medaglia d’argento nella disciplina “stile in caduta libera” ed il secondo posto nella “combinata” a pari merito con il Sergente Fabio Filippini.

Il Primo Caporal Maggiore Samanta Vallarino ha ottenuto la medaglia d’argento in “precisione in atterraggio”, davanti al Caporal Maggiore Leonora Gambassi. Nello “stile in caduta libera”, i due militari si sono scambiati i piazzamenti, determinando così anche per la combinata un podio femminile totalmente dell’Esercito.

Nella competizione di “precisione in atterraggio a squadre”, il RAS ha ottenuto il secondo posto con la squadra composta dal Sergente Mangia, Sergente Filippini, Sergente Agnellini, Caporal Maggiore Scelto Vitale ed il Primo Caporal Maggiore Garozzo.

Il prossimo appuntamento agonistico per gli Atleti dell’Esercito, che si allenano a Pisa presso il Centro Addestramento Paracadutismo della Brigata “Folgore”, sarà la “Dolomiti Cup” che si terrà a fine mese nella città di Belluno. (esercito.difesa.it).

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.