India – Cade in un pozzo di 150 metri, bambino di 18 mesi estratto vivo dall’esercito

Roma, 14 giu 2022 – Un bambino di 18 mesi è caduto in un pozzo profondo 150 metri ma è stato estratto vivo. Il piccolo è rimasto per ore nell’antro buio e umido, fino a quando i soccorsi non lo hanno estratti vivo in un villaggio indiano nel distretto di Surendranagar, nello stato del Gujarat.

Secondo la ricostruzione della polizia il piccolo stava giocando quando è scivolato nella fessura. Il pozzo non era arginato, né era stato chiuso, inoltre pare che avesse iniziato a fare buio, quindi il bambino avrebbe avuto una visibilità limitata. Insomma si sarebbe trattato di un tragico incidente che ha rischiato di finire in tragedia quando la creatura di un anno e mezzo è precipitata per 150 metri nel terreno, rimanendo incastrato a una profondità di circa sei metri.

I vicini di casa e i familiari hanno assistito impotenti allo scivolone e hanno immediatamente chiamato i soccorsi, cercando di parlare con il bambino per capire se stava bene o meno. Sono state fatte varie valutazioni e alla fine dopo ore di tentativi il piccolo è stato estratto vivo dai militari. <<<FONTE>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

One thought on “India – Cade in un pozzo di 150 metri, bambino di 18 mesi estratto vivo dall’esercito”

  1. Perché non sono compresi anche i pensiona ti? O ingovernabile pensa che Pensionati siano gente ricca?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.