LAVORO, SIULM – IL MINISTRO GUERINI SI DIMENTICA DEGLI ANGELI MILITARI DEL COVID 19

Roma, 14 giu 2022 – SIULM – Mancano 16 giorni alla data del 30 giugno 2022,  e i medici e gli infermieri che durante la prima ondata dell’emergenza Coronavirus, furono reclutati per far fronte alle carenze organiche interne e del servizio sanitario nazionale, andranno a casa.

Abbiamo sperato in un intervento politico del Ministro Guerini che in più occasioni aveva elogiato le attività svolte dai nostri colleghi medici e infermieri in ferma prefissata, ma anche la speranza di una proroga della ferma fino al 31 dicembre 2022, è stata disattesa con la dichiarazione di inammissibilità espressa dalle Commissioni Riunite V Bilancio, Tesoro e Programmazione e la VI Finanze all’emendamento proposto dall’On. Maria Tripodi (che ringraziamo)  al DL 50/22 “Misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi ucraina”.

La dichiarazione di inammissibilità, è stata dichiarata dal Presidente della VI Commissione Luigi Marattin, in quanto la proposta emendativa non poteva essere ricondotta agli obiettivi generali del provvedimento. 

Non possiamo esimerci dal rilevare che la stessa attenzione politica non è stata posta in passato per modificare con decretazione d’urgenza (di altra natura) le norme che disciplinavano le nomine degli alti vertici della Difesa o che nessun rilievo di natura economico-finanziario sia stato posto nel provvedimento all’esame al Senato che differisce l’efficacia della cosiddetta Legge Di Paola (per questo provvedimento avevamo chiesto alla Presidente Pinotti di essere auditi, ma a oggi non abbiamo ricevuto risposta) che ha previsto il conferimento del grado di tenente generale o grado corrispondente agli ufficiali più anziani dei corpi logistici delle Forze Armate, incrementando così i numeri dei generali di corpo d’armata delle forze armate.

Semplificando, con la mancata proroga della ferma si creeranno dei nuovi disoccupati e precari delle forze armate, privilegiando con altri provvedimenti l’incremento dei generali a tre stelle.

NELL’IMMEDIATO MENO MEDICI E INFERMIERI E PIU’ GENERALI.

SIULM

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.