Sindacato Itamil Esercito: militari alla soglia della poverta’ “non arriviamo alla fine del mese”.

Roma, 28 giu 2022 – Il Sindacato Itamil Esercito denuncia: militari dell’Esercito vicino alla soglia della povertà, aumenta il costo della vita, cresce il carburante che supera i due euro al litro, crescono gli indebitamenti e le segnalazioni al crif“.

Occorre realizzare con urgenza una piattaforma sociale attraverso un pacchetto di emendamenti da inserire nella legge sulla specificità in materia di:

defiscalizzazione delle buste paghe dei militari con i redditi inferiori ai trentacinquemila euro; riduzione delle accise per l’acquisto dei carburanti;

buoni acquisto per i prodotti agro/alimentari di prima necessità; buoni sconto (riduzione dell’IVA) per la manutenzione ordinaria del proprio veicolo cambio gomme, filtro e olio motore e freni presso le stazioni di servizio convenzionate con le Forze Armate;

legge quadro sul trasporto gratuito per i militari nel settore ferroviario, traghetti e gommato; decreto di sfratto immediato dagli alloggi militari dei non aventi diritto,destinando gli alloggi al personale in servizio attivo;

riforma urgente in tema di trattamenti previdenziali e pensionistici; Conclude la nota – auspichiamo che il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito il Gen. C.A. Pietro Serino offra la sua disponibilità ad incontrare il nostro Sindacato per un confronto su questi temi importanti per il personale militare.

Solo attraverso il dialogo si possono raggiungere grandi risultati.

Abbiamo una serie e fondamentali questioni che necessitano una profonda intesa tra le parti per rimettere in serenità e sicurezza a favore di coloro che ogni giorno senza sosta garantiscono la sicurezza e la pace nel Mondo.

Roma, 20 giugno 2022

Il Segretario Generale

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.