SENATO: LEGGE DI REVISIONE DELLO STRUMENTO MILITARE. IL CO.CE.R. ATTENDE L’ AUDIZIONE

Roma, 2 lug 2022 – Trovi l’Ordine del Giorno approvato in Commissione Senato, Il DDL 2597-Senato e le delibere del Cocer a fondo articolo.

A cura di Antonello CIAVARELLI, Delegato CO.CE.R. M.M. – GUARDIA COSTIERA.

Con piacere si è appreso dell’importante Ordine del Giorno dei Senatori Gasparri, Vattuone ed altri in riferimento al Disegno di legge delega, di prossima approvazione al Senato, per la revisione dello strumento militare.

Appare ancora più rilevante tale O.d.g. in considerazione sia dei successivi decreti discendenti e sia perché il Co.Ce.R. non è ancora stato audito nonostante l’iter si avvii alla conclusione e ne abbia fatto esplicita richiesta.

Non poche sono le perplessità del personale a riguardo. Ad esempio aumenterebbero per i giovani gli anni di precariato. Oggi, dopo un anno dall’arruolamento vi è uno sbarramento per accedere ad una ferma di ulteriori 4 anni dopo la quale, senza demerito, si transita in servizio permanente attraverso un concorso per titoli. Le modifiche porterebbero il precariato a 3 + 3 anni per poi concorrere al servizio permanente. Stato di precarietà che indirettamente si rifletterà sulla stessa amministrazione.

Inoltre è previsto lo spostamento di dieci anni degli effetti della della legge cosiddetta “Di Paola”, dal nome dell’ammiraglio Ministro che la volle, che riduceva il personale da 180.000 a 150.000 e che si è dimostrata fallimentare come il Co.Ce.R. all’ epoca previde. Contestualmente ci sarebbe un aumento di personale “non superiore a 10.000 unità” da realizzarsi compatibilmente con i risparmi conseguiti con la suddetta legge di riduzione. Risparmi che fino ad ora, grazie anche alle spinte del Co.Ce.R., sono andati in buona parte al personale aumentando indennità accessorie come il F.E.S.I..

Una manovra che sa di salto mortale “carpiato” per tuffarsi in acque torbide con effetti negativi sul personale a cominciare da quelli economici. L’aumento di organico sarebbe comunque prevalentemente di precari e quindi non avrà un diretto effetto sulle condizioni del personale in Servizio permanente. Ad esempio: per carenza di personale molti colleghi anziani sono costretti a reimbarcare nonostante abbiano assolto abbondantemente agli obblighi giuridici continuando a fare molti sacrifici. Quindi in questo caso si comprende che servono un certo numero di marescialli giovani e non un esercito di precari.

In compenso per consolazione troviamo nel disegno di legge alcuni cambiamenti di denominazione dei gradi all’interno dei ruoli Graduati e Sergenti per i quali il Co.Ce.R. nella sua interezza non si è mai espresso.

Di quanto descritto e di altro non se ne comprendono i motivi.

L’auspicio è che l’ordine del giorno su citato diventi garanzia affinché si ponga la giusta attenzione sui riflessi che certe norme hanno sul personale.

A questo punto rimane solo una domanda da farsi: a chi giova una legge così fatta?

di Antonello CIAVARELLI, Delegato CO.CE.R. M.M. – GUARDIA COSTIERA.


SEGUE ORDINE DEL GIORNO DEL SENATO E DELIBERE DEL CO.CE.R. DELLA MARINA MILITARE E DEL COMPARTO DIFESA

1. ORDINE DEL GIORNO SENATO al ddl 2597, clicca qui >>>

2. DISEGNO DI LEGGE NR. 2597-Senato – vers. 29-4-2022, Disposizioni di revisione del modello di Forze armate interamente professionali, di proroga del termine per la riduzione delle dotazioni dell’Esercito italiano, della Marina militare, escluso il Corpo delle capitanerie di porto, e dell’Aeronautica militare, nonché in materia di
avanzamento degli ufficiali. Delega al Governo per la revisione dello strumento militare nazionale, clicca qui >>>

3. Delibera Co.ce.r. Marina nr. 70 del 5-8-2021, sul differimento delle dotazioni organiche del personale militare, clicca qui >>>

4. Delibera Co.ce.r. Comparto Difesa nr. 75 del 27-4-2022, Legge 244/2012 sull’adeguamento dello strumento militare, clicca qui >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

One thought on “SENATO: LEGGE DI REVISIONE DELLO STRUMENTO MILITARE. IL CO.CE.R. ATTENDE L’ AUDIZIONE”

  1. Ma ….ora che stanno togliendo di mezzo il COCER, si fanno sentire?
    Allora iniziate a parlare di rinnovo del contratto 2022-2024…..:-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.