Libertà sindacali a Militari e Polizia, novità in arrivo anche per Marina e Guardia costiera

Roma, 27 lug 2022 – Con la firma del primo decreto attuativo della legge 46 del 28 aprile 2022, relativa alla libertà sindacale del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia a ordinamento militare, si aprono nuovi scenari anche all’interno della Marina e Capitaneria di Porto.

Se ne è discusso nel corso del convegno ‘Marinai e Guarda Coste: guardare al futuro sindacale ancorati alle esperienze del passato’, organizzato a Roma nel Convento di Santa Maria in piazza della Minerva su iniziativa del senatore e capitano del Corpo della capitaneria di Porto, Gregorio De Falco.

Il cittadino militare è una persona. Bisognerebbe cominciare a pensare ai militari come cittadini e poi come militari che hanno gli stessi diritti di un cittadino comune normale, più qualche dovere in più– ha detto De Falco-. Creare un sindacato dei militari ha un significato di civiltà per riconoscere al cittadino militare i diritti di base. Qualunque macchina cittadina, anche quella militare, funziona meglio se tutti partecipano. È un sistema di democrazia”.

CONTINUA A LEGGERE DIRE.IT>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.