SIULM CARABINIERI: Troppi Suicidi fra le fila degli appartenenti alle Forze Armate e di Polizia.

Roma, 2 set 2022 – SIULM. “Non siamo diventati ciechi, secondo me lo siamo. Ciechi che pur vedendo, non vedono.”. (Cecità – Josè Saramago). Ecco questa frase è una delle tante che rimbalzano subito nel cervello delle persone appena si apprende la notizia dell’ennesimo suicidio fra le fila degli appartenenti alle Forze Armate e di Polizia, ennesimo e purtroppo, quasi sicuramente, non l’ultimo, un modo estremo per fuggire alle forti pressioni di questa vita.

In termini di percentuale la media dei suicidi all’interno delle Forze dell’ordine è di gran lunga superiore rispetto alla media nazionale, ma questo non basta a porre una giusta attenzione su quanto accade ad uomini e donne che hanno scelto di indossare una divisa.

A quanto pare tutto questo non basta a dare vita ad un tavolo tecnico che affronti realmente le problematiche degli uomini in divisa, che li tuteli e scongiuri tutte quelle azioni e decisioni che qualche Comandante di corpo prende a cuor leggero senza considerare che dentro la divisa c’è una donna, un uomo con la rispettiva famiglia. L’ARTICOLO COMPLETO CONTINUA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

One thought on “SIULM CARABINIERI: Troppi Suicidi fra le fila degli appartenenti alle Forze Armate e di Polizia.”

  1. Buona sera. Sono stato riformato dall’arma dei carabinieri per causa di servizio in data 6 giugno 2018. L incidente si è verificato a causa di una autovettura militare con 250.000 km che si è incendiata all’interno del garage caserma. Ho speso i tutta la liquidazione per avvocati e cure. L’assicurazione non vuole risarcirmi. Sono passati 4 anni e il mio stato di salute peggiora. A cosa mi porterà tutto questo? Ho perso dignità e onore. Aspettano solo un altro suicidio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.