560 soldati italiani a disposizione dell’emiro per i mondiali in Qatar

Roma, 18 ott 2022 – Manca poco più di un mese all’inizio dei Mondiali di calcio in Qatar, che si terranno tra il 21 novembre e il 18 dicembre, quelli a cui la nostra nazionale non parteciperà per via della qualifica mancata. Ma alla competizione, in un certo senso, l’Italia sarà comunque presente: il Governo ha deciso di inviare a sostegno delle forze armate locali 560 dei nostri militari, 46 mezzi terrestri, una nave e due aeromobili.

Il contingente avrà il compito di garantire, insieme alle altre forze armate, che l’evento si svolga in sicurezza. In una nota dello Stato Maggiore della Difesa si legge così: “Il dispositivo interforze a guida Esercito Italiano, insieme agli altri contingenti, sarà pronto a intervenire, in supporto e su richiesta delle autorità dello Stato ospitante, in situazioni di emergenza o in caso di atti ostili che possano minacciare infrastrutture critiche quali stadi, porti, aeroporti, complessi industriali, centri commerciali e luoghi affollati”.

Sarà il Generale di Brigata Giuseppe Bossa, Comandante della Brigata “Sassari” a detenere il comando su terra dell’operazione “Orice”, così chiamata per “omaggiare” l’animale emblema del Qatar (l’Orice appunto), a lungo a rischio di estinzione. In generale, tutte le attività del gruppo italiano saranno invece coordinate da “remoto” dal COVI – Comando Operativo di Vertice Interforze della Difesa – con a capo l’onnipresente generale Francesco Paolo Figliuolo.

CONTINUA A LEGGERE lindipendente.online>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.