Si.Na.Fi – Sindacato Nazionale Finanzieri: “ferma condanna dell’infame aggressione subita dalla Collega della P.S. presso il porto di Napoli”

Roma, 24 ott 2022 –  Comunicato stampa del Sindacato Nazionale Finanzieri: ferma condanna dell’infame aggressione subita dalla Collega della P.S. presso il porto di Napoli.

Segue articolo di AGENPARL.
Esprimiamo a nome di tutti gli attivisti SINAFI, la ferma condanna circa la vile aggressione subita nei giorni scorsi dalla  Collega della Polizia di Stato, aggredita e violata nella propria dignità di Donna da un soggetto extracomunitario, nel porto di Napoli – al termine del proprio turno di servizio –  mentre si recava nel parcheggio per riprendere la propria auto, nonché la più sincera e calorosa vicinanza umana.

Il nostro pensiero è un segno tangibile di quanto siano uniti gli appartenenti ai vari Corpi di Polizia, accomunati dal proprio spirito di servizio, per garantire l’ordine democratico, il vivere civile e la serenità dei cittadini. Tuttavia, avendo appreso della pronta cattura del delinquente violentatore accusato di tentato omicidio, oltreché di violenza sessuale, ci si aspetta dagli attori istituzionali e dalla Magistratura quanto chiunque, ragionevolmente e logicamente, si attende dopo una serie concomitante di crimini infami e gravissimi che creano fortissimo allarme sociale, oltreché disgusto.

Così come si aspettano azioni e strategie determinate volte al contrasto dell’immigrazione irregolare che, spesso, è concausa di forte incremento di episodi di criminalità – sempre e assolutamente ingiustificabili – che, talvolta, vengono, invece, degradati a fenomeni originati dalla disperazione.

Lo Stato c’è e deve, senza indugio, ristabilire l’equilibrio sociale, comminando a chi delinque in modo così efferato e deplorevole ciò che merita, secondo legge, ma in modo esemplare e senza alcuno “sconto”. L’ARTICOLO COMPLETO LO TROVI QUI >>>

.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.