MILITARI E CIVILI DELLA DIFESA: arrivano le restrizioni per chi non si e’ ancora vaccinato. A breve non potranno piu’ entrare negli O.P.S..

Roma, 29 lug 2021 – IL VACCINO NON E’ OBBLIGATORIO, MA SE NON LO FAI NON potrai fare tutto cio’ che oggi puoi fare. Sono queste le indicazioni di legge che entreranno in vigore anche per il personale militare e Dipendenti Civili, a partire dal 6/8/2021.

Diramata infatti una disposizione che vieta la frequentazione degli Organismi di Protezione Sociale da parte dei militari NON vaccinati.

Crediamo fortemente che queste limitazioni non si fermeranno qui.

Ad esempio:

  • il NON vaccinato potra’ ancora svolgere servizi armati e non a contatto con altri militari?
  • il NON vaccinato puo’ permanere ore negli uffici con altri colleghi?
  • il NON vaccinato potra’ viaggiare in auto di servizio insieme ad altri colleghi?
  • il NON vaccinato potra’ partecipare a riunioni di servizio?
  • il NON vaccinato potra’ frequentare la mensa per mangiare insieme agli altri?

Le domande sono tante, ma il NON vaccinarsi sara’ un vero problema. Per molte categorie e’ gia’ in vigore la sospensione dal servizio. Per altre tipo i professori la stanno preparando.

I militari NON vaccinati per quanto ancora potranno fare tutto cio’ che hanno fatto fino ad oggi?

SEGUE NUOVA DIRETTIVA DI SME.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

3 thoughts on “MILITARI E CIVILI DELLA DIFESA: arrivano le restrizioni per chi non si e’ ancora vaccinato. A breve non potranno piu’ entrare negli O.P.S..”

  1. Vi siete per caso resi conto che giusto ieri Anthony Fauci Ha dichiarato che la carica virale dei vaccinati è identica a quella dei non vaccinati per quanto concerne tutte le varianti successive a Wuhan1, ed in particolare l’attuale variante Delta? Sulla base di che cosa vorreste discriminare i militari che non si sono vaccinati? Per intimo gaudio nazionalsocialista? Vorrei suonarvi la sveglia ricordandovi quello che è scritto in ogni consenso informato che militari e civili firmano quando vanno a vaccinarsi, ovvero che il vaccinato può infettare e infettarsi, contagiare ed essere contagiato. Ed ora in particolare cade anche il mito del vaccinato che ha una carica virale inferiore a quella del non vaccinato. A conti fatti il siero sperimentale che estate costringendo la gente mediante minaccia e ricatto a fare, oltre ad avere pesanti effetti collaterali che sono sotto gli occhi di tutti con vari decessi ogni giorno, risulta completamente inutile ai fini della prevenzione della malattia. Questi sentimenti dogmatici con i quali vorreste cacciare della gente che non ha deciso di accettare la sudditanza al nuovo ordine terapeutico fanno orrore a tutto quello per cui abbiamo giurato. Guardatevi allo specchio e ricordate che avete giurato per le libere istituzioni e che gli ideali nazisti e nazionalsocialisti sono e devono essere lontani da qualsiasi ambiente Militare e civile italiano.

  2. Capisco che in questi periodi, inizio 2019,siete corsi ai ripari per contrastare le cosiddette fake news… Ma cosa sono le fake news, ” è un informazione furviante” diffusa sui social? o ha un senso di verità… Vi spiegherò brevemente cosa può significare fake news sui canali digitali. “una o qualsia notizia che si discosta in una valutazione diversa, e viceversa, da chi con forza impone una versione contraria… detto questo, posso capire anche che gli amministratori di questo sito” Forze ARMATE. eu, prima di pubblicare un commento, filtrino cosa può passare e cosa no…. per questo vi dico grazie per aver pubblicato il commento di Alberto Ferrara,credo che non sia il solo…… Come vedete anche io ci metto la faccia ” e si vede”… Veniamo al dunque….in questo arco di tempo che dura da quasi due anni, sentiti immunologi, virologi e presunti scienziati, seguendo con attenzione su tutto quello che hanno detto, sono caduti molte volte in contraddizione… Abbiamo visto fra colleghi che, assumendosi il rischio e firmando il consenso informativo sono sono deceduti.. Abbiamo visto che nonostante le seconde dosi hanno contratto l’infezione.. Abbiamo visto chi ha contratto questa infezione ha superato la degenza e in molti casi chi la avuta non si è neanche accorto di averla…. Ora, in base a quale criterio, anche per noi si deve procedere a questa discriminazione…. La Forza Amata è vecchia e avanza con l’età, siamo rimasti solo noi con principi fondamentali e istituzionali… togliete ci anche questo e poi si vedrà…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.