Green pass o panino, poliziotti in rivolta contro l’obbligo nelle mense. IL RICATTO DEL VACCINO COME SALVAGUARDIA DELLA SALUTE DI TUTTI I CITTADINI?

Roma, 15 ago 2021 – UN FERRAGOSTO ANCORA PIU’ ROVENTE A CAUSA DEL GREEN PASS PER ACCEDERE ALLE MENSE DI POLIZIOTTI E MILITARI. La questione per il Governo sta’ in questi termini. Non  ti vaccini? Sotto il profilo della sicurezza sanitaria il Governo li penalizza, estromettendoti da una buona parte della vita sociale e ora anche in caserma, togliendoti l’accesso a mensa insieme ai vaccinati. Tutto questo avviene con la sola copertura della dichiarazione dello stato di emergenza approvato dal parlamento Italiano e in vigore per ora fino al 31/12/2021, perche’ la Costituzione prevederebbe altro.

IL GOVERNO TORNERA’ INDIETRO? E’ difficile dirlo, Draghi non ha bisogno del consenso popolare, dato che di politica non si e’ mai interessato e non appartiene a nessun partito o movimento. Il Governo, su indicazioni della scienza, ha sposato l’idea che la pandemia potrà’ – aggiungiamo noi forse – essere superata se buona parte della cittadinanza si vaccina, per arrivare alla cosi’ detta immunita’ di gregge. E per arrivarci ha gia’ deciso cose molto impopolari.

Vedremo cosa potra’ succede nei prossimi giorni. Si spera che non si arrivi anche alla sospensione dal servizio come gia’ avviene per sanitari e professori.

MA VEDIAMO UN NUOVO ARTICOLO DI STAMPA, DEL GIORNALE IL TEMPO.IT.

Possono svolgere servizio nello stesso mezzo, condividere l’ufficio, l’alloggio, ma non possono mangiare in mensa senza il green pass. È di ieri mattina la circolare del Dipartimento di Pubblica Sicurezza che sconfessa tutte quelle precedenti e che introduce con decorrenza immediata, l’obbligo della certificazione verde anche all’interno delle mense di servizio obbligatorie delle forze dell’ordine. Un dietrofront improvviso sulla base di quanto indicato dal Ministero della Salute che ha deciso di non esentare nessuno dall’obbligo del green pass per accedere alle mense, compresi tutori dell’ordine. La notizia ha suscitato non pochi malumori. I poliziotti in forza presso i Reparti Mobili che non si sono sottoposti a vaccinazione e che spesso sono in servizio fuori sede, costretti pertanto ad usufruire della mensa, riceveranno il classico «sacchetto» con all’interno uno o due panini, un frutto e una bottiglietta d’acqua. L’ARTICOLO CONTINUA, CLICCA QUI >>>

.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “Green pass o panino, poliziotti in rivolta contro l’obbligo nelle mense. IL RICATTO DEL VACCINO COME SALVAGUARDIA DELLA SALUTE DI TUTTI I CITTADINI?”

  1. Tutta la mia solidarietà ai colleghi della Polizia! Anni e anni di stucchevole retorica sull’uguaglianza tra popoli, persone, sessi, razze animali e vegetali, per poi trovarsi discrinati per scelte diverse e spesso fatte in “scienza e coscienza”! Eccolo il nuovo razzismo verde, campato subteorie astruse e contraddittorie, senza contare anche che, pure gli “espertioni” si sono lasciati sfuggire che questo provvedimento è solo politico, coercitivo e nulla ha a che fare con la sicurezza sanitaria! Il mio giuramento è chiaro! Il mio lavoro è salvaguardare “le LIBERE ISTITUZIONI”, le stesse istituzioni che la politica e sedicente scienza, stanno da troppo tempo calpestando e ignorando con innumerevoli complicità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.