DAL GOVERNO: PARTECIPAZIONE DELL’ITALIA ALLE MISSIONI INTERNAZIONALI 

Roma, 2 set 2021 – Il Consiglio dei Ministri del 2/9/2021 nr. 34 ha deliberato una modifica della deliberazione del Consiglio dei Ministri del 17 giugno scorso, relativa alla prosecuzione nel 2021 delle missioni internazionali e delle attività già autorizzate per il 2020 e alla partecipazione dell’Italia alle missioni internazionali per l’anno 2021 (articoli 2, comma 1, e 3 comma 1, della legge 21 luglio 2016, n. 145).

La modifica si riferisce al contributo a sostegno delle forze di sicurezza e difesa afghane. 

L’evoluzione della situazione in Afghanistan, successiva alle risoluzioni autorizzative della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica, rende necessario modificare gli obiettivi e gli ambiti di operatività dell’iniziativa.

Gli obiettivi definiti nella nuova delibera attengono:

  • al miglioramento delle condizioni di accoglienza e delle iniziative di resilienza a favore della popolazione afghana, in particolare degli sfollati/rifugiati nei Paesi dell’area a seguito dell’evoluzione della situazione nel corso del mese di agosto;
  • ad iniziative volte a facilitare l’accoglienza di sfollati/rifugiati afghani;
  • alla partecipazione italiana all’attuazione di iniziative dell’Unione europea e internazionali di risposta alla situazione in Afghanistan.

Il fabbisogno finanziario indicato, sia nella formulazione del 17 giugno che in quella deliberata oggi, è pari a 120 milioni di euro per l’anno 2021. (Governo.it)

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.