MENTRE NEGLI USA STA PER ESSERE RESO OBBLIGATORIO IL VACCINO PER I DIPENDENTI FEDERALI, IN ITALIA L’OBBLIGO DEL GREEN PASS PROCEDE SPEDITO MA A TAPPE. Mesi fa’ l’obbligo e’ stato imposto a dottori, infermieri, professori e uso delle mense al chiuso aziendali statali e private. Ora e’ il turno dei lavoratori esterni alla scuola, universita’ e lavoratori delle residenze sanitarie. DRAGHI PROMETTE UN NUOVO INTERVENTO A BREVE

Roma, 10 set 2021 – L’OBBLIGO VACCINALE, PASSANDO DAL GREEN PASS, SARA’ ESTESO A TUTTO IL MONDO LAVORATIVO STATALE E PRIVATO? Mentre in Italia si va a tappe, a stato avanzamento lavori, (forse per valutare come verra’ digerito dai cittadini. Infatti quello per l’accesso a mensa al chiuso è ormai piu’ che consolidato e rispettato dal personale; ci si abitua a tutto) negli USA il Presidente BIDEN fa da apripista come primo Paese democratico e libero al mondo aprendo all’obbligo vaccinare per tutti i dipendenti Federali della grande America (vedi articolo qui). Decade quindi un tabu’ che spingera’ un po’ tutti i Paesi Europei e non solo a seguire le orme degli Americani, anche se in Italia sembra prevalere l’uso del green pass e tamponi. La discussione e’ aperta.

Tanto e’ che oggi il Governo Italiano ha varato un altro Decreto-Legge (vedi qui) che estende l’obbligo di certificazione green pass al personale esterno della Scuola e dell’Università e ai lavoratori delle residenze sanitarie per anziani. Si tratta però solo di una tappa di un percorso che porterà via via ad ulteriori restrizioni. Draghi, secondo quanto riferito dalle agenzie, avrebbe annunciato un intervento più ampio «a breve», suscitando però un dibattito tra i ministri delle diverse forze politiche. (L’articolo completo lo trovi qui >>>).

.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.