La guerra del futuro: l’Italia arma i droni per colpire obiettivi a distanza

Roma, 10 set 2021 – Dal portale forzeitaliane.it – La cambia modalità entrando nel futuro e l’Italia arma i droni per colpire obiettivi a distanza. Vediamo i dettagli. Il Ministero della Difesa ha deciso di investire 168 milioni di euro per armare i velivoli senza pilota Reaper fino ad oggi utilizzati solo per la ricognizione.

L’Italia ha infatti deciso di dotare i droni militari, trasformandoli così da mezzi di ricognizione in bombardieri. In questo modo, anche l’Italia sarà tra quei Paesi del mondo in grado di gestire attacchi in continenti lontani ordinando a distanza di migliaia di chilometri il lancio di missili.

Si tratta dello stesso tipo di armamento a guida da remoto che hanno usato gli Stati Uniti in Afghanistan per il raid volto a colpire gli obiettivi considerati terroristici nei pressi di Kabul.

Una nuova era del conflitto: la guerra del futuro… L’articolo continua qui >>>

.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.