CONTRATTO COMPARTO SICUREZZA : SI DELINEA UN AUMENTO MEDIO LORDO PARI A 130 EURO A DECORRERE DAL 1.1.2021

ROMA, 12 SET 2021 – CONTINUANO GLI INCONTRI DI VERTICE E NON AL FINE DI CHIUDERE IL RINNOVO DEL CONTRATTO TRIENNIO 2019/21. Domani è previsto un altro incontro tra il Dipartimento della Funzione Pubblica e i Sindacati del Comparto Difesa/Sicurezza.


COMUNICATO.

APPRENDIAMO, INOLTRE,  CHE SI È CONCLUSA LA RIUNIONE IN VIDEOCONFERENZA SUL RINNOVO CONTRATTUALE ALLA PRESENZA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA BRUNETTA, DELL’INTERNO LA MORGESE, DEL SOTTOSEGRETARIO SISTO E DEI VERTICI DELLE VARIE AMMINISTRAZIONI.

LA RIUNIONE È STATA CONVOCATA A SEGUITO DEL RIFINANZIAMENTO CONTRATTUALE PER UN AMMONTARE DI 77 MILIONI DI EURO CHE, AGGIUNTI AL CAMBIO DI DESTINAZIONE DEI 50 MILIONI DI EURO GIÀ STANZIATI PER LE INDENNITÀ ACCESSORIE, DETERMINANO UN AUMENTO COMPLESSIVO PARI AL 4,27%, OVVERO PIÙ ALTO DEL 4,07% PREVISTO PER IL RESTANTE PUBBLICO IMPIEGO.

TALE AUMENTO DETERMINERÀ UN’ ADEGUAMENTO MEDIO IN BUSTA PAGA A DECORRERE DAL 1.1.2021, DI CIRCA 130 EURO (LORDO DIPENDENTE) CHE IN CASO DI CHIUSURA DELLA TRATTATIVA ENTRO IL MESE DI SETTEMBRE, SARÀ IN BUSTA PAGA PER FINE ANNO.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

12 thoughts on “CONTRATTO COMPARTO SICUREZZA : SI DELINEA UN AUMENTO MEDIO LORDO PARI A 130 EURO A DECORRERE DAL 1.1.2021”

  1. Scusate, leggo bene? decorrenza dal 01/01/2021? e dal 01/01/2019 al 31/12/2020 che facciamo? Ci danno un pacco regalo equivalente con olio pasta parmigiano pomodori e tonno in scatola e gallette? ma!!! che geni e scienziati che ci amministrano non ho parole

  2. Che tristezza, ma come fa la nostra cosiddetta “rappresentanza militare” a partecipare ad una così vergognosa ed avvilente “ trattativa”. È questo che valgono le migliaia di graduati e sottufficiali che dite di rappresentare??!!50 euro netti mensili in più in busta paga??!!….SUBITO un referendum per l abolizione della rappresentanza militare ed una proposta di disegno di legge per l adeguamento AUTOMATICO, in percentuali differenziali, per gradi e anzianità di servizio , a quello degli ufficiali “ dirigenti” e con i medesimi meccanismi di adeguamento biennale, nonché aggiornamento delle indennità operative in base al REALE impiego, scaglionate in livelli per periodi di permanenza nelle mansioni e riconoscimento normativo ed economico delle capacità istruzionali, con relativo trascinamento.
    COCER , COIR e COBAR…rendeteci l’unico vero servigio che potete assolvere col nostro accorato e corale consenso…”concertatevi” una mai tarda scomparsa dalla scena…voi e la vostra “forfettaria”!

  3. Per noi imbarcati sono oltre 15 anni che le indennità sono bloccate, fuori sede , io non amo lamentarmi , ma io devo assumermi le responsabilità di riportare l’equipaggio a casa in qualsiasi condizioni meteo marine. Io opterei per uno stipendio a scaglioni , con grado e anni di anzianità che compongono il parametro. Inoltre arrivati al grado apicale, corso di aggiornamento per il passaggio al ruolo successivo ,ovviamente senza rimetterci economicamente cosa che accade purtroppo ora. Un saluto

  4. Spero che i nostri rappresentanti sindacale o sopratutto i nostri vertici ministeriali delle forze dell’ordine non accettino questa proposta indecente e speculativa e se a dir poco accattoni!! Il contratto è 2019/2021!! e tale deve essere!!! e che dire come me e tanti colleghi che sono andati in pensione al 31 /12/2020!!!?? Sarebbe un colpo basso e mortificante a digerire!!! Se fosse così invito tutti a cancellarsi dal proprio sindacato per solidarietà e scendere in piazza per protesta!!

  5. E chi dovrei votare, non c’è nessuno in grado di guidare questo Paese, e poi cambiare cosa? Ancora credi a babbo natale? Questo è come la penso e ciò che farò io senza cercare di convincere nessuno, te compreso.

  6. negli scorsi contratti, chi veniva collocato in quiescenza durante il triennio del contratto, prendeva l’aumento alle varie decorrenze. per esempio chi è collocato in pensione nel 2019, dovrebbe prendere nella quota A sia l’aumento del 01/01/2020 (o altra decorrenza in base a quanto scritto nel decreto) sia quello del 01/01/2021. Solo per la pensione e non per TFS e Fondo

  7. Ragazzi, ancora vi state a fare tutte queste domande, Vi capisco , dispiacere, rabbia , sconforto, frustrazione chi più ne ha più ne metta , pensate avvolte ancora non ci dormo, ma purtroppo vi è poca da fare, il sistema è fatto così il nostro contratto
    è deciso da altri, ma quello che mi fa più rabbia , negli ultimi vent’anni la forbice si è allargata in maniera considerevole è ingiustamente ; ormai non vi è più corrispondenza tra gradi e ruoli, di ciò me ne rammarico profondamente, ma la cosa piuà grave che ciò è sotto gli occhi di tutti, (sia politici che alte sfere dirigenziali) vi prego non fatemi aggiungere altro).
    Ultima considerazione, vi siete mai chiesto perchè i vari gradi degli Ufficiali non sono mai cambiati in mezzo secolo è noi abbiamo subito tanti cambiamenti di nomi, a voi le vostre considerazioni, Ultima cosa questo non è mettere gli uni contro gli altri è giusto che ci sia sempre differenza tra ruoli è gradi, ci mancherebbe , ma tutto nel rispetto di una giusta è doverosa proporzionalità. Saluti di cuore a tutti

  8. Assolutamente d’accordo con Pino67, da sottufficiale una volta il grado apicale era il primo maresciallo (aiutante) poi hanno creato la qualifica di luogotenente che poi è diventata grado mentre la nascita del primo luogotenente è invece una qualifica. In questo marasma di cambiamenti di gradi e qualifiche che hanno portato ad una serie adeguamenti legislativi che avrebbero dovuto riformare la figura del sottufficiale, in realtà non ha fatto altro che aumentare la forbice tra le categorie ufficiali e sottufficiali, creando la figura del maggiore dirigente ad un età di 35 anni. Però se non bastasse rispetto al mondo del lavoro civile, dove non esiste orario e straordinari per i dirigenti, questi ufficiali usufruiscono anche di quei benefit tipo straordinario o CFI con aliquote di pagamento molto più alte. Capisco che chi decide fa parte della categoria dei ufficiali però che 35 anni fa un primo maresciallo aiutante prendeva lo stipendio di un tenente colonello mentre adesso un primo luogotenente guadagna quanto un tenente con 8pochi anni di militare deve fare riflettere.

  9. Salve a tutti, io non capisco, e qualcuno me lo spieghi, noi siamo assoggettati al rinnovo di un contratto con estorsione di tipo mafioso (ho firmi qui a queste condizioni o niente) e prevaricatrice da parte dello stato o quanto meno da chi lo rappresenta, esimi strateghi (così sono capace anche io che ho la 3 media) è palese che ci stanno rubando i soldi che ci spettano di diritto o sbaglio? ma i signori politici o governanti loro si sarebbero assoggettati a questo furto?? io voglio i soldi anche del 2019 e del 2020, se non me li danno gli auguro tutto il male possibile e non vado oltre.
    Buonasera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.