SUICIDIO CARABINIERE DI 23 ANNI – LA FAMIGLIA VUOLE SAPERE LA VERITA’ E SI RIVOLGE A “CHI L’HA VISTO?”

Roma, 16 sett 2021 – Una famiglia incredula chiede di “sapere la verità”. Si tratta della famiglia del carabiniere Lamin Ben Yahia, che il 16 agosto 2019, all’età di 23 anni, si è suicidato con la pistola d’ordinanza mentre era nel corpo di guardia di Vobarno, in provincia di Brescia. La famiglia del militare si è rivolta a “Chi l’ha visto?” perché non crede a quanto stabilito dalla procura di Brescia.

Lamin era un giovane napoletano, il suo sogno era diventare carabiniere: il suo sogno si è in effetti avverato nel 2018, con grande orgoglio della sua famiglia. Così il giovane militare è stato mandato in Lombardia, a Vobarno.

Qui però un giorno commette un errore: permette a un uomo di firmare al posto della figlia assente, per l’autenticazione di una fototessera necessaria alla sostituzione di un documento rubato alla ragazza.

Viene fatto notare a Lamin di aver commesso un’illegalità anche se in buona fede: potrebbe dover affrontare un procedimento disciplinare. Ma prima dell’eventuale procedimento, Lamin si suicida.

Da quello che mi è stato detto – ha raccontato la mamma di Lamin, Annamaria – il maresciallo lo chiama e gli dice: ‘Guarda Lamin che dobbiamo andare davanti al maggiore per quella questione della firma’. E poi maresciallo cos’è successo? ‘Niente, è successo che lui è andato di là e abbiamo sentito uno sparo’. Alle 9 e un quarto, 9 e venti. E basta, questo mi è stato detto”.

CONTINUA A LEGGERE ILGIORNALE.IT>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

One thought on “SUICIDIO CARABINIERE DI 23 ANNI – LA FAMIGLIA VUOLE SAPERE LA VERITA’ E SI RIVOLGE A “CHI L’HA VISTO?””

  1. Si sa come vanno queste cose, basta solo veder cosa e’ successo nella caserma Levante a Piacenza. Non ho parole.
    Prego la famiglia di contattarmi rispondendo a questo mio messaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.