Esercito – I Volontari in Ferma Prefissata di un anno giurano a Capua, Verona e Ascoli Piceno

Roma,  2 ott 2021 – ​Nei giorni scorsi, presso i tre Reggimenti di Addestramento Volontari del 17° “Acqui”, dell’85° “Verona” e del 235° “Piceno”, hanno prestato giuramento i Volontari in Ferma Prefissata di un anno dell’Esercito Italiano, appartenenti al terzo scaglione del primo blocco 2020.

Al cospetto delle Bandiere di Guerra dei Reggimenti, i soldati hanno compiuto l’atto solenne di giuramento con la tradizionale formula del “Lo Giuro!”.

Il Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Camporeale, intervenuto alla cerimonia di giuramento presso il 235° Reggimento Addestramento Volontari “Piceno”, ha incoraggiato i giovani soldati del 3° scaglione del 1° Blocco 2020: “Vi siete impegnati solennemente a dedicare il meglio di voi stessi all’Italia. Dovrete essere soldati leali e coscienziosi, servitori dello Stato irreprensibili e disciplinati nonché cittadini esemplari”.

“Lungo questa strada affronterete quelle responsabilità di cui, da uomini e donne in armi, abbiamo deciso di farci carico. Non abbiate mai paura, perché responsabilità vuol dire meritare fiducia. Quindi siate sempre rispettosi, leali, onesti e sinceri in questo percorso” sono state le parole del Comandante della Scuola di Fanteria, Generale di Brigata Roberto Viglietta, rivolte ai giovani soldati di Capua e Verona.

Il 1° Blocco 2020 è stato intitolato alla Medaglia d’Oro al Valor Militare Caporal Maggiore Capo Scelto Pierdavide De Cillis, caduto in Afghanistan il 28 luglio 2010.

I giovani soldati, giunti al termine di un’intensa fase addestrativa della durata di 6 settimane, che ha permesso loro di apprendere le norme che regolano l’organizzazione militare, di conseguire un’adeguata preparazione fisica nonché di acquisire le conoscenze e le capacità operative basiche proprie di ogni soldato, nei prossimi giorni raggiungeranno le unità della Forza Armata dislocate su tutto il territorio nazionale, quale valore aggiunto per tutta la comunità.

Le cerimonie, svolte nel pieno rispetto delle norme di contenimento e contrasto all’emergenza epidemiologica da COVID-19, sono state trasmesse in diretta streaming sui canali ufficiali di Forza Armata, per consentire a parenti e amici, impossibilitati a partecipare, di condividere con i propri cari un momento così importante nella vita di un soldato (esercito.difesa.it).

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.