LO STATO C’E’. LE ISTITUZIONI ANCHE. L’intervista al C/te del ROS Carabinieri Generale Pasquale Angelosanto: «Tra estrema destra e anarchici, sfida per le piazze no vax»

Generale Pasquale Angelosanto, Comandante del ROS Carabinieri

Roma, 21 ott 2021 – La fibrillazione delle piazze, in questa fase di proteste no pass, va monitorata attentamente. Gruppi di estrema destra come Forza Nuova, da un lato, e frange anarchico-insurrezionaliste dall’altro, con motivazioni ideologiche diverse si contendono la strumentalizzazione della protesta, per portarla verso una deriva violenta che darebbe loro più visibilità e consenso. L’assalto alla sede della Cgil è un fatto gravissimo, che riporta l’Italia indietro di decenni…».

Il comandante dei carabinieri del Ros Pasquale Angelosanto è un uomo di analisi e, insieme, d’azione. Affronta ogni problema miscelando pragmatismo e intuizioni, come quando, da giovane ufficiale a Castello di Cisterna, riuscì a scovare il superlatitante di camorra Carmine Alfieri. Classe 1958, originario del Frusinate, Angelosanto è entrato nell’Arma nel 1979 e dopo molti incarichi operativi, dal 2017 comanda i super investigatori del Ros, col grado di generale di divisione. Dai fatti emersi nelle ultime indagini, trae spunto per analizzare, in questo colloquio con Avvenire, quanto sta avvenendo nel ventre dei gruppi criminali e sul fronte del terrorismo. L’intervista al C/te del ROS Carabinieri Generale Pasquale Angelosanto CONTINUA SU AVVENIRE.IT

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.