L’alloggio vicino al campo rom. L’ira degli agenti: “Trattati come bestie”

Roma, 1 nov 2021 – Una mensa vicino al campo nomadi. Un’altra è affollata. I sindacati denunciano: manca il rispetto delle norme anti Covid.

Il problema, è chiaro, non pare essere stato ancora risolto. E le segnalazioni piovono copiose, con i poliziotti impegnati a Roma in vista del G20 decisamente alterati per le sistemazioni loro assegnate dall’ufficio logistico. Nella Capitale stanno convergendo 2.400 divise “aggregate” per far fronte ad un fine settimana che si preannuncia caldissimo, tra l’evento internazionale, le manifestazioni no green pass e le contestazioni al governo.

Trovare posto per dormire e mangiare ai reparti delle altre province non è semplice, ovvio. Però il G20 era ormai previsto da diversi mesi. “Qui stiamo superando ogni limite – spiega un agente in anonimato – Solo perché ti riconoscono una indennità di ordine pubblico da 20 euro lordi al giorno pensano di poter trattare la gente come delle bestie”.

Una delle segnalazioni riguarda i pasti consumati da alcuni agenti inviati “vicino al campo nomadi”. La convenzione riguarda un ristorante situato in zona Tor Cervara, zona est della Capitale. Come raccontato da un reportage del Giornale.it, si tratta di un’area interessata da diversi campi rom. Un fazzoletto di terra costellato di baraccopoli e occupazioni abusive.

“Siamo fuori da casa per otto giorni – lamentano gli agenti – e ci troviamo a 30 km dal posto di lavoro, cioè lontano delle manifestazioni. Ci hanno messo in un hotel di merda in zona campo rom, con problemi alle camere e difficoltà logistiche. I pasti li consumiamo in un posto in cui si mangia anche bene, ma fuori è un mondezzaio. Ci sono rom ovunque”.

CONTINUA A LEGGERE ILGIORNALE.IT>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

One thought on “L’alloggio vicino al campo rom. L’ira degli agenti: “Trattati come bestie””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.