Contratto Funzioni Centrali, il punto sulla trattativa del 29 novembre.

Roma, 1 dic 2021 – SIAMO ANCORA TUTTI IN ALTO MARE. Anche il personale civile dei Ministeri non ha concluso nulla. Fanno pensare le dichiarazioni con le quali si dava per scontata la firma del contratto per fine novembre. Da oggi siamo entrati a dicembre. Forse e’ questione di giorni? Certo stiamo parlando di pochi soldi, ma ormai e’ ora di chiudere il contratto, anche perche’ dal 1° gennaio parte il prossimo triennio da rinnovare 2022/24.

Pubblichiamo un resoconto dell’incontro del 29/11/21 tra l’ARAN e i sindacati del personale civile dei Ministeri.
Qui puoi trovare anche il comunicato unitario. 

Si è tenuto un nuovo incontro tra l’Aran e le Organizzazioni Sindacali del Comparto delle Funzioni Centrali per il rinnovo contrattuale 2019/2021.

L’Agenzia di rappresentanza negoziale delle amministrazioni pubbliche ha presentato alle parti un nuovo articolato abbastanza completo per quanto riguarda i Titoli del nuovo CCNL ma ancora distante da quella che dovrà essere una eventuale ipotesi di intesa per gli articoli mancanti ed altri che necessitano di ulteriori approfondimenti e valutazioni.

Rinviando alla lettura del comunicato unitario, è bene evidenziare qui come il testo presentato a inizio di seduta e, ancor più, le conclusioni del presidente dell’Aran dopo gli interventi delle organizzazioni sindacali, rappresentino indubbiamente uno stato di avanzamento ulteriore del negoziato, rispondendo però ancora parzialmente alle questioni che abbiamo posto in termini di manutenzione del Ccnl 2016/2018 migliorandone gli istituti più innovativi, relativamente al rafforzamento del sistema di relazioni sindacali anche a supporto delle nuove necessità di innovazione organizzativa e dei servizi, dalla disciplina del lavoro a distanza al nuovo ordinamento professionale. Infine, ancora non è certo è definito il quadro delle risorse complessivamente disponibili, sia per favorire il passaggio a un nuovo sistema dì classificazione per una PA più riconoscente verso i suoi lavoratori e attrattiva verso chi decide di entrarci. LA NOTA COMPLETA CONTINUA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.