Covid, medici e infermieri militari italiani in Slovenia per la lotta al virus

Roma, 9 dic 2021 – Quindici medici e infermieri militari italiani sono stati inviati in Slovenia per contrastare la diffusione del Covid. L’iniziativa è stata pianificata dal Ministro della Difesa  e dal Capo di Stato Maggiore della Difesa dopo l’incontro di due settimane fa con il ministro sloveno e, come si legge nella nota del ministero, “rientra nell’ambito dei consolidati rapporti di assistenza reciproca tra i due Paesi”.

La prima quota di personale, sei dall’Esercito Italiano, tre dalla Marina Militare, tre dall’Aeronautica Militare e tre dall’Arma dei Carabinieri, è stata mandata nella capitale Lubiana e sarà divisa in cinque team operativi. Altri quindici sanitari sono pronti, con un preavviso di 48 ore, a unirsi ai colleghi in territorio sloveno.

Ciascun gruppo verrà impiegato per un periodo di 45 giorni, al termine del quale sarà previsto un turn-over di personale, e così via fino a quando ce ne sarà l’esigenza. L’auspicio è “che possa aumentare il numero delle persone vaccinate” . <<<FONTE>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.