La storia della cagnolina adottata da un militare italiano in Kuwait

Roma, 9 dic 2021 – Un militare italiano adotta una cagnolina di strada in Kuwait ma viene richiamato all’improvviso in Italia e scopre che l’iter per riportare l’animale in patria è pieno di ostacoli burocratici. Dopo un lungo lavoro che ha coinvolto militari, veterinari, ministero della Sanità ed Enpa, l’Ente Nazionale Protezione Animali, l’animale è riuscito a ‘sbarcare’ alla fine a casa in Italia.

Tutto ha inizio nella base militare di Ali Al Salem in Kuwait dove il militare è impegnato in una missione per l’Aeronautica Militare. Una mattina si accorge di una cagnetta nascosta sotto una macchina che sembra smarrita. La base si trova a 70 chilometri da Kuwait City, in una zona desertica. Decide quindi di prendersene cura e le dà un nome: Bella.

La porta dal veterinario per i controlli di routine, la fa vaccinare, sterilizzare e alla fine decide di adottarla. Prima di riuscire a completare tutta la documentazione necessaria per permettere a Bella di viaggiare, però, viene richiamato d’urgenza in Italia per un’altra missione…..

CONTINUA A LEGGERE AGI.IT>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.