Miocardite da Covid: morta a Torino hostess di 32 anni non vaccinata. Ricoverata dal 28 novembre in Rianimazione, la donna non aveva patologie pregresse: lascia un marito e un figlio di due anni

Roma, 12 dic 2021 – IL COVID-19 A DISTANZA DI DUE ANNI DAL SUO ARRIVO UCCIDE ANCORA, E NON SEMPRE SE LA PRENDE CON CHI HA PATOLOGIE PREGRESSE, GRAVI O MENO GRAVI. Vaccinarsi e’ una delle barriere che ci mette al sicuro. Accompagnando sempre il tutto dal distanziamento sociale, evitando anche gli assembramenti, una buona igiene delle mani, la mascherina indossata quando è obbligatoria e quando ci si sente a rischio e l’isolamento a casa quando è previsto.

LA VACCINAZIONE OBBLIGATORIA.
Un vantaggio che dal 15 dicembre prossimo avranno tutti gli appartenenti al comparto difesa, sicurezza, soccorso pubblico, istruzione e riconfermato anche per il settore sanitario-amministrativo, a seguito dell’obbligo vaccinale imposto dal Governo e confermato dal Parlamento.

Oltre a proteggere se stessi, si protegge anche gli altri che ruotano intorno a noi, a partire dagli utenti/cittadini gestiti in costanza di lavoro, i familiari stretti, i nonni, i parenti, gli amici, i conoscenti o persone con le quali si interagisce per altre ragioni private. Questo almeno ci dice la scienza internazionale. E nel dubbio e in assenza di altri pareri piu’ autorevoli e non comprovati e’ meglio crederci.

La storia raccontata da tgcom24.mediaset.it
È morta all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino la donna di 32 anni non vaccinata che era ricoverata dal 28 novembre in Rianimazione. Faceva l’assistente di volo e non aveva patologie pregresse. Ha sviluppato una miocardite fulminante e una polmonite riconducibili al virus. Il marito, anche lui positivo al Covid ma asintomatico, ha potuto entrare in reparto per darle l’ultimo saluto. 

La donna, Elisa Chamen, era originaria di Porossan, in provincia di Aosta. Dal 2010 lavorava come assistente di volo per la Blu Panorama Airlines e viveva in Corsica con il marito e un figlio di due anni. “Elisa era bellissima, con il sorriso sempre sulle labbra e sempre di buon umore”… L’ARTICOLO COMPLETO CONTINUA SU TCGCOM24.MEDIASET.IT, CLICCA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

One thought on “Miocardite da Covid: morta a Torino hostess di 32 anni non vaccinata. Ricoverata dal 28 novembre in Rianimazione, la donna non aveva patologie pregresse: lascia un marito e un figlio di due anni”

  1. “Morte del colonnello dei Carabinieri Gagliano, “costretto a vaccinarsi pochi giorni prima” ”
    onore alle vittime su entrambi i fronti, dunque

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.