Obbligo vaccinale per tutti gli over 50, primi e unici in Europa”. Lo ha sottolineato il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, al termine del Consiglio dei ministri.

Roma, 9 gen 2022 -PER I NO-VAX DA COVID O NON VACCINATI PER PAURA SARA’ UN PERIODO DI FORTI RESTRIZIONI. Giusto o non giusto, il periodo pandemico in atto richiede cautela e rigore epr tutti.

Segue articolo preso da Funzione Pubblica.

“Grande soddisfazione per le decisioni approvate oggi in Consiglio dei ministri. Nonostante le diverse posizioni di partenza all’interno della maggioranza, è stata accettata all’unanimità, in una logica di responsabilità e collaborazione, la proposta del presidente Draghi di introdurre l’obbligo vaccinale per tutti gli over 50, primi e unici in Europa”. Lo ha sottolineato il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, al termine del Consiglio dei ministri.

“È stato, altresì, deciso – ha evidenziato il ministro – di introdurre l’obbligo di green pass standard (3G) per l’accesso ai servizi alla persona, agli uffici pubblici, ai servizi postali, bancari e finanziari e alle attività commerciali, con le sole eccezioni delle attività primarie ed essenziali che saranno individuate con apposito Dpcm. Anche questo è un grande passo in avanti, che favorirà, ovviamente, la vaccinazione. Ancora una volta il Governo è riuscito a trovare il giusto equilibrio per tutelare la salute dei cittadini, che al 90% hanno già scelto responsabilmente di vaccinarsi, senza mettere a repentaglio il percorso di ripresa e di crescita del Paese”. (Funzione Pubblica).

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.