QUANDO ARRIVERANNO IN BUSTA PAGA I SOLDI CONCESSI CON IL CONTRATTO DI LAVORO 2019/21 RINNOVATO PRIMA DI NATALE?

Roma, 25 gen 2022 – CI SARANNO RITARDI. Una attesa lunghissima, che e’ sfociata nel periodo di vigenza del nuovo contratto 2022/24. Una delle colpe e’ anche quella del grande ritardo della firma del contratto e a ridosso delle festivita’ di fine anno. Ingolfati poi dalle varie Leggi di bilancio che devono per forza di cose essere approvate entro dicembre. Poi mettiamoci l’elezione del nuovo Capo dello Stato con conseguente – quasi sicuro – cambio del Capo del Governo. Insomma e’ capitato tutto in un periodo di maggior ingorgo istituzionale che ci fara’ attendere ancora un bel po’.

DOVE SI TROVA ATTUALMENTE IL CONTRATTO?
Dalle ultime notizie la bozza di DPR si trova attualmente alla Ragioneria dello Stato per l’approvazione, la cosi’  detta “bollinatura”.

E POI?
Appena esce “bollinato” verra’ sottoposto alla firma del Presidente della Repubblica, che attualmente e’ in fase di nuova elezione.

E POI?
Dovra’ essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica.

E POI?
Gli uffici della Difesa inizieranno a diramare disposizioni applicative e aggiornare i programmi per i calcoli.

ALLA FINE, QUANDO SI CONCLUDERA’ L’ITER?
I piu’ ottimisti sperano di trovare l’aumento sulla busta paga di marzo 2022. Poi nei mesi successivi i dovuti arretrati economici, secondo i calcoli gia’ diffusi dai vari siti web.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

9 thoughts on “QUANDO ARRIVERANNO IN BUSTA PAGA I SOLDI CONCESSI CON IL CONTRATTO DI LAVORO 2019/21 RINNOVATO PRIMA DI NATALE?”

  1. Nell’articolo c’è scritto che qualche sito web ha riportato una stima degli aumenti. Se volessi farmi un’idea di quanto dovrei percepire qualcuno mi saprebbe indicare dove vedere? Grazie

  2. L’ennesimo vergognoso rinnovo contrattuale che rappresenta l’inutilità delle associazioni sindacali e dei vari xomitati di rappresentanza. Un’elemosina iniqua tra l’altro suddivisa in modo iniquo. Siamo più che fortunati ad avere uno stipendio in questo periodo storico, ma essere presi per idioti non mi sta bene.

  3. Provate a confrontare i miseri stipendi delle Forze di Polizia italiane con quelli degli altri Stati europei !!!
    Non c’è paragone possibile persino le agevolazioni fiscali e alloggiative.
    Non c’è altra soluzione che eliminare le assurde triple, quadruple, quintuple sovarrapposizioni e conflitti di competenze.
    Con un solo Corpo di Polizia diviso per settori di impiego ci sarebbe un risparmio ultramilionario, si eliminerebbero sprechi assurdi e, soprattutto, sarebbe possibile finalmente offrire stupendi adeguati e agevolazioni compensative a chi rischia la vita per garantire la serenità e la legalità………anche e soprattutto a tutti i culi di gomma, con stipendi galattici, chesiedono nei troppi centri di potere !!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.