I MEDICI MILITARI USA SVELANO I DATI INQUIETANTI SULLA SICUREZZA DEI VACCINI

Roma, 27 gen 2022 – Dati, trasparenza e sorveglianza. Questo è ciò che è mancato nel più grande esperimento sugli esseri umani di tutti i tempi durante questa pandemia!

Ora, medici militari si sono fatti avanti con quello che sostengono sia forse il resoconto dei dati più accurato e rivelatore sulla sicurezza dei vaccini che si possa trovare.

I politici e i media pro-pharma sostengono che lo strumento di farmacosorveglianza del CDC “VAERS” non sia abbastanza attendibile per innescare indagini sugli effetti dei vaccini perché chiunque può presumibilmente inserire una segnalazione di evento avverso da vaccino. Pertanto, tutti i segnali di sicurezza riguardanti VAERS vengono ignorati, c’è da dire che tale sistema è stato messo in atto come contentino per il pubblico e per assolvere i produttori di vaccini dalla responsabilità.

Ora alcuni informatori militari si stanno facendo avanti per presentare dati che, se verificati, segnalerebbero preoccupazioni di sicurezza estremamente inquietanti sul vaccino che fanno sembrare i dati VAERS un gioco da ragazzi.

Lunedì, durante l’audizione di cinque ore del senatore Ron Johnson su un“COVID-19: Second Opinion”, l’avvocato dell’Ohio Thomas Renz, che ha rappresentato cittadini che hanno citato in giudizio gli obblighi sui vaccini, ha presentato i dati del DOD dal Defense Medical Epidemiology Database (DMED) che dipinge un quadro incredibilmente inquietante sulla salute dei militari in servizio nel 2021.

Secondo l’esercito, DMED è lo “strumento basato sul web dell’Armed Forces Health Surveillance Branch ( AFHSB) per interrogare a distanza il personale dei componenti attivi de-identificati e i dati sugli eventi medici contenuti nel Defense Medical Surveillance System (DMSS)”. In altre parole, contiene ogni codice di fatturazione medica ICD per qualsiasi diagnosi medica nell’esercito presentata per la fatturazione dell’assicurazione medica durante un determinato periodo di tempo.

Tre medici militari hanno presentato dati che mostrano un picco scioccante e improvviso in quasi tutti i codici ICD per lesioni da vaccino comuni nel 2021.

In una dichiarazione giurata che Renz prevede di utilizzare in tribunale federale, i dottori Samuel Sigoloff, Peter Chambers e Theresa Long – tre medici militari – hanno rivelato che c’è stato un aumento del 300% dei codici DMED registrati per aborti spontanei nell’esercito nel 2021 rispetto alla media quinquennale.

La media quinquennale era di 1.499 codici per aborti spontanei all’anno. Durante i primi 10 mesi del 2021, erano 4.182. Come ha spiegato Renz in un’intervista con TheBlaze, questi medici hanno analizzato i numeri di centinaia di codici dal 2016 al 2020 per stabilire una media quinquennale di base. Questi codici sono risultati generalmente per disturbi e lesioni che la letteratura medica ha stabilito come potenziali eventi avversi dei vaccini.

Renz ha dichiarato che i numeri tendevano ad essere notevolmente livellati in tutti gli anni precedenti, incluso il 2020, il primo anno della pandemia, ma prima che i vaccini fossero distribuiti. Poi nel 2021, i numeri sono saliti alle stelle e i dati del 2021 non includono nemmeno i mesi di novembre e dicembre. Ad esempio, alcuni funzionari della sanità pubblica ipotizzano che il COVID stesso ponga le donne a più alto rischio di aborti spontanei. Ma il numero di codici di aborto spontaneo registrati nel 2020 era in realtà leggermente inferiore alla media quinquennale (1.477).

Il database ha tutti i codici ICD sia per le visite ospedaliere militari che per le visite ambulatoriali. I dati presentati da Renz finora provengono tutti dalla query dei dati di diagnosi ambulatoriale.

A parte il picco nelle diagnosi di aborto spontaneo (codice ICD O03 per gli aborti spontanei), c’è stato un aumento di quasi il 300% delle diagnosi di cancro (da una media quinquennale di 38.700 all’anno a 114.645 nei primi 11 mesi del 2021). C’è stato anche un aumento del 1.000% dei codici diagnostici per problemi neurologici, che è aumentato da una media basale di 82.000 a 863.000!

Alcuni altri numeri che non ha menzionato all’udienza ma che ha fornito nell’intervista sono i seguenti:

  • infarto miocardico –aumento del 269%
  • Paralisi di Bell – aumento del 291%
  • malformazioni congenite (per i figli del personale militare) – aumento del 156%
  • infertilità femminile – aumento del 471%
  • embolie polmonari – aumento del 467%

Tutti questi numeri sono ricavati dalle visite ambulatoriali dei militari. Renz ha specificato che gli aumenti sono stati rilevati anche nei pazienti ospedalizzati. Una delle dichiarazioni giurate di uno dei medici militari afferma quanto segue: “È mia opinione professionale che i maggiori aumenti dell’incidenza dei casi sopra discussi di aborti spontanei, tumori e malattie fossero dovuti a “vaccinazioni” COVID-19″.

Secondo Renz, è stata l’effettiva esperienza clinica dei tre medici nominati e di diversi medici rimasti anonimi che li ha portati a indagare sulla DMED, dove figurava un numero incredibilmente alto di disturbi estremamente insoliti per giovani soldati in perfetta salute prima del lancio dei vaccini.

Uno degli informatori attesta di essere seriamente preoccupato di vedere giovani soldati con improvvisi tumori metastatici, malattie autoimmuni e disturbi cardiaci e circolatori che hanno causato l’abbandono di vari programmi di addestramento. “Questi medici sono stati motivati ad esplorare i dati DMED a causa dell’incredibile aumento dei casi di patologie che stavano riscontrando empiricamente”, ha affermato l’informatore, che ha prestato servizio nell’esercito per molti anni.

“Alcuni medici in tutta la forza (tutti i rami) sono stati intimiditi dagli ordini per non eseguire l’intero spettro di test e aderire alle normative, che implicitamente dirigono il lavoro completo per le reazioni avverse alla vaccinazione EUA. Sarà richiesto ad altri medici militari di farsi avanti e condividere le proprie esperienze, al fine di accertare l’enormità di queste accuse e generare un’indagine nella massima misura”.

Renz afferma di avere un video con due testimoni che mostra l’intero processo di download di questi dati dal database ed è pronto a presentarli in tribunale. Ha inoltre dichiarato che questa è solo “la punta dell’iceberg”, poiché i codici sono aumentati esponenzialmente per numerose altre categorie di patologie.

È importante notare che questi numeri non rappresentano il numero di singole persone con diagnosi di vari disturbi, ma il numero di codici di diagnosi utilizzati nella totalità in un dato momento. Ad esempio, qualcuno che ha un ictus ovviamente accumulerà numerosi codici ICD neurologici nel corso di un anno con più visite ambulatoriali e ospedaliere. Tuttavia, il confronto con i dati dei cinque anni precedenti, mostra chiaramente un picco inconfondibile di disturbi.

Se questi numeri saranno verificati nei prossimi casi giudiziari senza che qualcuno inquini le prove, ci troveremo davanti a un quadro scioccante rispetto alla sicurezza dei vaccini, il che indicherebbe che non solo i segnali di sicurezza VAERS erano qualcosa da considerare, ma anche che sono molto sottostimati.

L’esercito è una popolazione definita,  e strettamente controllata e monitorata. E’ composto da induvidui prevalentemente giovani e sani. Se le accuse di danni neurologici, cardio e oncologici che pendono sui vaccini saranno verificate, i militari sarebbero la fascia di popolazione più rivelatrice per scoprirlo, e i loro dati sono i più affidabili e indiscutibili.

DMED è un programma di sorveglianza epidemiologica progettato con l’esplicito scopo di rilevare picchi di malattie e lesioni e per assicurarsi che l’esercito sia pronto al combattimento.

Riguarda la sicurezza nazionale ancor più della salute pubblica. Perché i militari non hanno allertato immediatamente il CDC di questi dati? Sul sito web del sistema sanitario militare, la Armed Forces Health Surveillance Division (AFHSD) è descritta come “la risorsa epidemiologica centrale per le forze armate statunitensi, che conduce la sorveglianza medica per proteggere coloro che servono la nostra nazione in uniforme e alleati che sono fondamentali per i nostri interessi di sicurezza nazionale”.

Come hanno potuto segnali di sicurezza tali, essere ignorati dalla Defense Health Agency (DHA), e come è stato possibile non rivelarlo al grande pubblico?

Perché gli analisti della salute pubblica militare non hanno comunicato con i medici militari sui picchi scioccanti nelle diagnosi di quest’anno e perché non hanno pubblicato alcuna analisi che lo spieghi?

Il senatore Ron Johnson durante l’udienza di lunedì, ha messo in guardia il DOD che sarà meglio per loro se non cancelleranno nessuno dei dati. “Il Dipartimento della Difesa, l’amministrazione Biden è in allerta. Questi documenti devono essere preservati e deve essere aperta un’indagine”, ha dichiarato Johnson. Renz ha testimoniato durante l’udienza che alcuni dei dati sulla miocardite sono improvvisamente calati, rispetto ai primi numeri rilevati dai medici l’anno scorso.

Anche se questi aumenti sconvolgenti non dovessero avere nulla a che fare con i vaccini, non è importante che il nostro governo indaghi su quello che sembra essere un catastrofico declino della salute della nostra forza combattente in servizio attivo? Dopotutto, i dati DMED sono stati progettati proprio per questo scopo. “Un documento di ricerca si può basare solo su questi dati”, ha riferito uno degli informatori. “È stato progettato proprio per questo scopo. La quantità di punti che potresti interrogare è quasi illimitata”.

La linea di fondo secondo Renz è che l’onere della prova è sul governo, non sul personale militare né sui cittadini. Se i produttori sono esenti da responsabilità e gli unici dati di sicurezza farmacologica che abbiamo sono completamente ignorati, allora come si possono risolvere i problemi di sicurezza?

Secondo l’avvocato dell’Ohio, se i vaccini sono davvero sicuri ed efficaci, allora il Pentagono non dovrebbe avere problemi a spiegare la fonte di questi giganteschi aumenti di numerose malattie. La trasparenza è la cura più potente di una pandemia di segretezza.

FONTE>>>>> theblaze.com

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.