Mosca in caso di vittoria avrebbe bisogno di oltre 500.000 persone per mantenere l’occupazione dell’Ucraina

Roma, 8 marzo 2022 – La guerra in Ucraina si sta dimostrando un “fallimento totale” paragonabile alla caduta della Germania di Adolf Hitler. L’analisi non è di un politologo occidentale o di qualche think tank americano, ma dei servizi di sicurezza russi. Il report riservato è finito nelle mani del collettivo di giornalismo investigativo Bellingcat e il contenuto è stato pubblicato in un articolo uscito sul Times di Londra. 

A confermare che non si tratta di un falso sarebbero due ufficiali dell’Fsb, i servizi segreti interni di Mosca. Ma cosa dice il rapporto degli 007? Innanzitutto che il la Russia di Vladimir Putin “sta agendo intuitivamente” e “in base all’emozione”, e nel complesso Mosca “non ha via d’uscita. Non ci sono opzioni per una possibile vittoria, solo sconfitta”.

Secondo il Times, si legge sul quotidiano britannico, “le spie del famigerato apparato di sicurezza russo sono state tenute all’oscuro” da Putin e dalla sua cerchia ristretta sui piani per entrare in guerra in Ucraina, ma ora sono “accusate del fallimento dell’invasione”. E così gli ex colleghi di Putin, che era capo del Kgb, stanno facendo uscite documenti riservati sulla stampa estera.

CONTINUA A LEGGERE iltempo.it>>>>>


LEGGI ANCHE:

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.