Il Governo italiano avvia l’incremento delle spese per la Difesa verso la soglia del 2% del Prodotto lnterno Lordo (PIL)

Roma, 18 mar 2022 – Il 16 marzo la Camera dei Deputati ha approvato un ordine del giorno (O.d.G.) relativo al cosiddetto “Decreto Ucraina”, impegnando il Governo ad avviare l’incremento delle spese per la Difesa verso la soglia del 2% del Prodotto lnterno Lordo (PIL).

Secondo il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, la direzione presa implicherà un “passaggio graduale” dai circa 25 miliardi di euro l’anno attuali (68 milioni al giorno) destinati al settore ad almeno 38 miliardi l’anno (104 milioni al giorno).

Attualmente, infatti, l’Italia destina l’1,4% del proprio PIL alla Difesa, in linea con la media europea e un andamento decrescente avviato con il secondo dopoguerra, quando i Paesi membri hanno iniziato un lento processo che li ha portati dal 1960 a destinare non più il 4% del proprio PIL al settore, bensì l’1,5% (2020).

CONTINUA A LEGGERE LINDIPENDENTE.ONLINE>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.