Moro, il 9 maggio e il muro di specchi (che non ci ha fatto più vedere la più grande operazione della Guerra Fredda)

Roma,9 mag 2022 – Solo nell’ultimo mese l’opinione pubblica in particolare italiana ha potuto comprendere la valenza storica, politica e propagandistica della data del 9 maggio per la Russia, ex Unione sovietica. Quando cioè si è cominciato a parlare delle celebrazioni della vittoria sul nazismo, in concomitanza con la guerra scatenata da Putin in Ucraina.

La Russia è l’unico Paese che festeggia la vittoria nella Seconda guerra mondiale il 9 maggio, tra tutte le nazioni allora alleate contro Hitler.

Il 9 maggio, invece, per noi italiani, è da oltre quarant’anni legata alla barbara esecuzione (una lenta agonia di quasi un’ ora, nessun colpo di grazia) di Aldo Moro, sequestrato dalle Brigate Rosse, trentratré anni dopo la Liberazione.

La “cancellazione” dalla consapevolezza collettiva della coincidenza di quelle due date (celebrazione vittoria sovietica nella WW2 e assassinio di Moro) la si può apprezzare solo oggi che i documenti desecretati dallo Stato italiano a partire dal 2014 , dimostrano che il rapimento dello statista dc è stata la piu grande operazione della Guerra fredda, collegato a decine di altri grandi delitti italiani, forse per questo rimasti insoluti (nuove inchieste penali connesse alla vicenda Moro sono state aperte negli ultimi anni a Roma, Genova,Milano, Reggio Calabria).

Il Muro di specchi creato intorno all’assassinio di Moro da una efficiente macchina di propaganda ha impedito di “ vedere” cosa era in realtà successo. Tutto quello che la gente comune sa sul cosiddetto “caso Moro”, si basa infatti in gran parte su una narrativa frutto di un “compromesso” sulla verità dei fatti…..

CONTINUA A LEGGERE huffingtonpost.it>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

One thought on “Moro, il 9 maggio e il muro di specchi (che non ci ha fatto più vedere la più grande operazione della Guerra Fredda)”

  1. interessante
    magari i posteri scopriranno, tolto il segreto di stato/militare sulle faccende Nambro-Alzano e vaccini/EMA/AIFA, che il covid19 è stato un piano di Putin e Xi magari con Kim

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.