CHI GOVERNA OGGI LA RUSSIA E’ BRAVA GENTE? Si appropriamo di terre altrui e si apprende che a Mariupol i bambini vengono “de-ucrainizzati”

Roma, 28 mag 2022 – CERTO OGNI GUERRA FA SCHIFO. Ma e’ come se uno stato straniero conquista con la forza delle armi una regione italiana e gli toglie ogni storia, ogni cultura, ogni tradizione, la lingua, il dialetto, insomma ogni ricordo e la fa sua cambiandogli anche la cittadinanza con un nuovo passaporto col timbro dell’invasore.

Il governo russo sta facendo questo nei territori Ucraini occupati. Tutto questo e’ normale? Per il governo russo si, ma anche il loro popolo sembra fregarsene. Un odio che durera’ per generazioni nel cuore della nostra Europa. Non so quanto noi possiamo stare sereni oggi e in futuro nel nostro diffuso egoismo e menefreghismo.

Segue parte di articolo di stampa ripreso da tio.ch

A Mariupol i bambini vengono “de-ucrainizzati”. La denuncia di Kiev: nella città conquistata dai russi è partita la propaganda di massa, anche nelle scuole.

MARIUPOL – Dai passaporti all’istruzione, Mosca tenta di “russificare” i territori ucraini appena sottratti alla sovranità di Kiev. E dopo l’accesso facilitato per ottenere la nazionalità russa, punta alla scuola, ai bambini.

A denunciarlo su Telegram è, ancora una volta Petro Andriushchenko, il consigliere del sindaco di Mariupol, la città rasa al suolo e caduta in mano russa la scorsa settimana dopo tre mesi di strenua resistenza ucraina nei cunicoli dell’acciaieria Azovstal.

Secondo il consigliere, le autorità occupanti hanno deciso di prolungare l’anno scolastico – brutalmente interrotto con l’invasione del 24 febbraio – fino al primo settembre per preparare gli alunni al curriculum russo in tempo per l’anno nuovo, con l’obiettivo di “de-ucrainizzare gli scolari”. “Per tutta l’estate dovranno studiare lingua, letteratura e storia russe, e la matematica in russo”, ha spiegato Andriushchenko. “Gli occupanti hanno in programma di aprire nove scuole. Tuttavia – ha sottolineato – finora sono riusciti a trovare solo 53 insegnanti, sei per scuola: questo è un buon esempio dell’istruzione a Mariupol sotto l’occupazione russa”. L’ARTICLO PROSEGUE QUI >>>

.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.