Siulm, legittimità dell’obbligo vaccinale: il 29 novembre la pronuncia della Corte Costituzionale

Roma, 1 giu 2022 – È stata fissata la data del 29 novembre 2022 per la pronuncia della Corte Costituzionale sulla legittimità o meno dell’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari, pronuncia che avrà effetti per tutte le categorie professionali colpite dall’obbligo e per i gli iscritti del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico che hanno ricorso al Tar e per i quali è stato sospeso il giudizio in attesa proprio di questa pronuncia.

Il Siulm continua a supportare il proprio personale attraverso lo studio legale convenzionato dell’avvocato Giulia Monte che ha seguito le vicende giurisprudenziali dei nostri iscritti sospesi dall’attività lavorativa: “Ricordiamo che alcuni di loro, a seguito di un pronunciamento del Tar Lazio hanno avuto in servizio, senza penalizzazioni in termini economici. Attendiamo il pronunciamento favorevole nei confronti degli operatori sanitari, certi che l’Alta Corte, nel caso del personale militare, dovrà tener conto della specificità del nostro status giuridico e delle norme ordinamentali che lo disciplinano”. <<<FONTE>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.