RIETI, USIF SINDACATO FINANZIERI: “SOLIDARIETA’ AI COLLEGHI AGGREDITI”

Roma, 23 lug 2022 – “L’Unione Sindacale Italiana Finanzieri  (USIF) esprime solidarietà ai colleghi aggrediti a Rieti e ferma condanna per quanto accaduto.

Due Finanzieri in servizio al Gruppo del Comando provinciale di Rieti, ieri sono stati aggrediti durante le operazioni di notifica di un atto amministrativo a due cittadini extracomunitari.

L’ennesimo episodio di violenza nei confronti di uomini e donne in divisa che non può lasciarci indifferenti. Nel rimarcare la vicinanza ai colleghi di Rieti, USIF richiama l’attenzione delle istituzioni sul fenomeno che interessa sempre più appartenenti alle Forze di polizia.

E’ doveroso, da parte nostra, chiedere maggiore attenzione alle esigenze di tutti gli operatori della sicurezza che quotidianamente mettono a rischio la propria incolumità per adempiere al proprio lavoro”.

Lo dichiara in una nota Vincenzo Piscozzo, Segretario Generale dell’Unione Sindacale Italiana Finanzieri (USIF).

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

2 thoughts on “RIETI, USIF SINDACATO FINANZIERI: “SOLIDARIETA’ AI COLLEGHI AGGREDITI””

  1. Purtroppo siamo sempre alle solite, sono anni e anni che si parla di solidarietà senza aver visto di niente di buono da parte dei vari governi. Bisogna arrivare alla certezza della pena per chi aggredisce le forze di polizia e soprattutto per chi delinque abitualmente. Senza pena severe, senza una pena certa, non ci sarà mai piena giustizia.

  2. Si delinque sempre anche nei paesi dove vige la pena di morte o carcere duro. A noi lavoratori per la sicurezza non deve interessare nulla di cosa succederà agli arrestati. Consiglio sempre di andarci con i piedi di piombo come se potesse succedere qualcosa di grave e porre sempre quindi attenzione prevenendo eventuali reazioni durante i controlli o consegna di atti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.