La strategia di Serino per l’Esercito 4.0, le forze terrestri di domani

Roma, 16 sett 2022 – Manovra a contatto, in profondità e nella terza dimensione, difesa integrata e logistica distribuita. Sono i cinque pilastri individuati dall’Esercito italiano per prepararsi alle sfide che attendono lo strumento militare terrestre nel prossimo futuro, contenuti nel concept paper Esercito 4.0 presentato dal capo di Stato maggiore dell’Esercito, generale Pietro Serino, a margine del convegno organizzato dallo Iai sulla difesa aerea ravvicinata.

“Lo scoppio di una guerra convenzionale a poche centinaia di chilometri dai nostri confini – ha sottolineato il generale – ha riportato all’attenzione dell’opinione pubblica la rinnovata esigenza di assicurare alla Difesa uno strumento terrestre credibile, efficace, pronto e, se necessario, in grado di combattere in ambienti in continua evoluzione”.

A modificare in maniera profonda il campo di battaglia è, naturalmente, l’ingresso ormai affermato dei nuovi domini operativi dello spazio e del cyber, con quest’ultimo che in particolare contribuisce a connettere tra loro tutti gli altri. Le operazioni militari, dunque, si troveranno sempre più a dover tenere in considerazione l’intero insieme delle dimensioni operative, e della combinazione di opportunità e insidie che caratterizza ciascuna di esse.

“È un problema che non può essere affrontato con le logiche del passato”, ha registrato il generale Serino, ribadendo come sia necessario “superare le limitazioni concettuali” e la dimensione del multidominio significa “che esiste un solo dominio con cinque facce”.

Il generale, tra l’altro, ha anche lanciato una provocazione, suggerendo che per garantire una manovra interforze che integri i singoli domini, in futuro si potrebbe addirittura superare il concetto di comando di componente, aggiungendo però che una misura del genere è puramente teorica.

“Le guerre di domani si combatteranno nello spazio multidimensionale, ma alla fine la decisione sarà ancora nella dimensione terrestre”, analizza ancora il paper, registrando come in futuro sarà necessario mantenere la “rinnovata attenzione del mondo politico verso la Difesa” per garantire nel tempo leggi e risorse adeguate.

CONTINUA A LEGGERE formiche.net>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.