“Assumo l’incarico di questo importante Ministero con grande senso di responsabilità verso il Paese, e rispetto nei confronti di tutto il personale militare e civile delle Forze Armate”. QUESTE LE PRIME PAROLE DEL NUOVO MINISTRO DELLA DIFESA LORENZO GUERINI

Roma, 14 set 2019 – ECCO LA LISTA DEI PROBLEMI CHE TROVERA’ IL NUOVO MINISTRO. DOPO I PRIMI SALUTI ALLE AUTORITA’ POLITICHE E MILITARI, IL PERSONALE AMMINISTRATO DAL DICASTERO ATTENDERA’ DI CONOSCERE CON LA SOLITA DETERMINAZIONE QUALI STRADE INTENDERA’ PERCORRERE IL NUOVO MINISTRO. Sul tappeto ci sono molte cose ancora irrisolte: dalla questione economica (rinnovo contratto di lavoro triennale 2019/21 gia’ scaduto; rivisitazione delle indennita’ operative e assegni di funzione; riduzione della differenza stipendiale tra le categorie, innalzando quelle del personale peggio pagato), a quella professionale (riordino dei gradi, impiego dei nuovi marescialli ex/958 e loro sviluppo di carriera, ricongiungimenti familiari del personale, corsi di formazione permanenti, transito alle categorie superiori, titoli di studio). Sulle pensioni si chiede di vigilare affinche’ non vengano innalzati ulteriormente i requisiti di eta’ e di contributi per uscire dal lavoro. Sempre sulla pensione interessarsi dell’art. 54 per una pensione piu’ dignitosa per tutti i militari, attualmente assoggettate all’approvazione delle Corte dei Conti. Rendere effettiva l’ARQ al fine di ridurre gli esuberi e svecchiare le categorie. Non trascurare poi la salute del personale, non ultimo il problema ancora irrisolto del riconoscimento pieno delle malattie e decessi causati dall’esposizione del personale all’uranio impoverito. Ancora si latita sugli aspetti economici di risarcimento e riconoscimento delle cause di servizio. Poi bisogna rivedere al meglio i controlli sanitari annuali, prevedendo ulteriori visite per meglio tutelare la salute dei lavoratori, che se anche in divisa, sono esposti a vari rischi lavorativi.  E’ speranza poi che il nuovo Ministro mantenga una equidistanza politica tra i vertici militari e il personale amministrato.

Segue resoconto della giornata del suo insediamento alla difesa. Il testo che segue e’ fonte difesa.it – Il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini si è insediato il giorno 5 set 2019 presso la sede del Dicastero di via XX settembre. Giunto nel primissimo pomeriggio, ha incontrato il Ministro uscente Elisabetta Trenta, con la quale ha avuto un cordiale colloquio esprimendo parole di ringraziamento per l’importante e valido lavoro svolto in questi 15 mesi a capo del Dicastero.

A seguire, il Ministro Guerini ha incontrato il Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Enzo Vecciarelli, i Vertici delle Forze Armate e il Segretario Generale della Difesa ai quali ha espresso l’auspicio di continuare a lavorare con lo stesso impegno, dedizione e senso di responsabilità per il bene del Paese.

Assumo l’incarico di questo importante Ministero con grande senso di responsabilità verso il Paese, e rispetto nei confronti di tutto il personale militare e civile delle Forze Armate” ha dichiarato il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.