Pensioni – Interpellanza parlamentare On. Davide Galantino a favore del Comparto Sicurezza e Difesa

Roma, 8 lug 2022 – Le future pensioni  del personale Sottufficiali e ruoli inferiori saranno del 50-55 per cento inferiori all’ultimo stipendio percepito.

Di seguito l’ interpellanza parlamentare odierna dell’On. Davide Galantino a favore del Comparto Sicurezza e Difesa.

GUARDA IL VIDEO QUI>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

3 thoughts on “Pensioni – Interpellanza parlamentare On. Davide Galantino a favore del Comparto Sicurezza e Difesa”

  1. I dirigenti hanno gli scatti annuali e la pensione sarà proporzionata a quello, il resto invece oltre ad avere la pensione contributiva su stipendi parametrati verso il basso, sconta 10 anni di blocco degli stipendi e il rinnovo dei contratti passato da due anni a tre, dal 2010 è il secondo contratto in 12 anni con importi di 100 euro lordi. Ora lo capirebbe anche un bambino che se i pagamenti delle pensioni sono legati ai requisiti pensionistici dei civili che vanno in pensione a 65/67 anni con 45/47 anni di contributi invece di 56/57 anni con 37/38 anni di contributi dei comparti perché gli anni figurativi non valgono nulla sul montante contributivo, è cristallino che avremo delle pensioni ridicole per il lavoro svolto.

  2. Senza tener conto della aspettativa di vita con relativo taglio dei coefficienti del moltiplicatore del montante che dal 2009 ad oggi ha già tagliato uno 0,5 nella quota dei 57 anni passando 4,770 a 4,186. Cristallino altro che chiacchiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.