Cambio del Comandante della Scuola Sottufficiali dell’Esercito

Roma, 27 lug 2020 – Si è svolta nei giorni scorsi, presso la Caserma “M.O.V.M. Soccorso Saloni”, la cerimonia di cambio del Comandante della Scuola Sottufficiali dell’Esercito: il Generale di Brigata Pietro Addis ha ceduto il comando al Colonnello Fabrizio Barone.

Il Generale Addis, dopo quasi due anni alla guida del prestigioso Istituto, andrà a ricoprire l’incarico di Comandante delle Forze Speciali dell’Esercito.

Per la sobria cerimonia, presieduta dal Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Camporeale, è stata schierata esclusivamente una rappresentanza composta da due compagnie di allievi marescialli e una compagnia del reparto supporti, in ossequio alle disposizioni vigenti in materia di contenimento del virus COVID-19.

Nel suo discorso di commiato, il Generale Addis si è rivolto al personale della Scuola Sottufficiali, evidenziando che “l’Istituto rappresenta un fiore all’occhiello della formazione nella Forza Armata e questo grazie al contributo di quanti, in ogni circostanza, hanno compreso il proprio ruolo, offrendo la propria incondizionata disponibilità” e ha ringraziato il personale dell’80° RAV “Roma”, alle sue dipendenze, per l’eccellente lavoro svolto.

Dopo la “formula di riconoscimento” e un breve intervento del nuovo Comandante, il Generale di Corpo d’Armata Camporeale si è rivolto al Generale Addis ringraziandolo per il prezioso contributo fornito alla formazione di base e avanzata dei Sottufficiali, che ha permesso di raggiungere gli obiettivi prefissati, nonostante le limitazioni imposte dalla situazione emergenziale in atto.

 

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.