IL BENESSERE PSICOFISICO DEI MILITARI E DELLE FORZE DELL’ORDINE. Un incontro sul disagio degli operatori delle FF.OO e delle FF.AA

Roma, 22 feb 2020 – Si è tenuto a Galatina, (Lecce) il convegno: IL BENESSERE PSICOFISICO DEI MILITARI E DELLE FORZE DELL’ORDINE. Ha aperto i lavori la Presidente dell’AISPIS Dottssa Antonella Cortese, che ha annunciato l’apertura di uno sportello di ascolto ed assistenza psicologica e legale Aispis Osservatorio a Lecce. Tale iniziativa sarà primariamente tesa a studiare quali siano i fattori che determinano il disagio degli operatori delle FF.OO e delle FF.AA.; dai gravosi impegni lavorativi nell’ambito della sicurezza e dell’ordine pubblico, al mancato ricongiungimento familiare, fino allo stress psicofisico di varia natura e origine.

In quest’ottica, compiti dei professionisti curatori dello sportello, saranno il supporto e l’assistenza, tesi ad ogni azione migliorativa. La Presidente Aispis saluta la Presidente dell’Osservatorio Dottssa Francesca Beneduce . Con i saluti del sindaco di Galatina Marcello Amante, il convegno è entrato nel vivo. Per prima, è intervenuta la Senatrice Daniela Donno, Vicepresidente della Commissione Difesa Senato della Repubblica che, considerate le attività svolte da Aispis e dall’Osservatorio Nazionale per i Diritti e la Salute dei Militari e delle Forze dell’Ordine ha convenuto circa l’opportunità di una prossima audizione di AISPIS Osservatorio in Commissione Difesa in Senato per discutere dei temi specifici inerenti il benessere psicofisico dei militari e delle forze dell’ordine; sempre partendo, come ha detto, “dall’ascolto”. Si sono susseguiti, nell’interesse generale delle numerose persone convenute nella sala conferenze dell’Hotel Hermitage, gli interventi dei seguenti relatori.

I vicepresidenti della IV Commissione Sanità della Regione Puglia, Paolo Pellegrino e Luigi Manca, che hanno illustrato i lavori svolti in Commissione soprattutto per quel che riguarda il progetto che prevede l’istituzione della figura dello psicologo delle cure primarie. Il consigliere regionale Giuseppe Turco, che, da medico, ha parlato delle sofferenze spesso incomprese dei malati di depressione. Il presidente dell’Ordine degli Psicologi di Puglia, Vincenzo Gesualdo, che ha invitato ad una riflessione sulla soggettività della sofferenza, soffermandosi sul fatto che solo da qualche anno la psicologia è “competenza sanitaria” e che i cittadini, soltanto ora, riconoscono l’importanza di psicologia e psicoterapia quale esigenza, anche, delle Forze Armate.

La Psicologa Anna Lisa Trono, che ha evidenziato le tante psicopatologie – e sofferenze – che emergono in ambito militare La Psicologa Psicoterapeuta dell’Aispis in Veneto, Rossana Terni, ha, invece, segnalato l’importanza del binomio mente-corpo, indicando la psicoterapia come propulsore di un processo di ristabilizzazione delle aree cerebrali (specie in presenza di stress e traumi). Il dr.Antonio Antonaci, Responsabile Dipartimento Sanità Aispis, ha rimarcato come siano i medici di famiglia a dover promuovere la prevenzione delle patologie, anche di quelle della sfera mentale; basterebbe ricordare, infatti, che il concetto di “salute” – come definito dall’OMS – non comprende solo l’assenza di malattia, ma anche la presenza di adeguate condizioni sociali (economiche, lavorative, abitative etc.) unitamente ad uno stato di equilibrio (psicologico ed emotivo).

La collaborazione, tra il medico di famiglia e lo psicologo delle cure primarie, sarà fondamentale in quest’opera di prevenzione della salute, anche di coloro che vestono una divisa. L’avvocato Danilo Lorenzo ha, di seguito, aggiunto che le finalità di “ascolto” dello Sportello non saranno limitate solo a problematiche medico/psicologiche, ma anche giuridico/legali: da esperto di diritto militare, l’avvocato metterà a disposizione dei fruitori la sua competenza. Parlando di benessere della persona, nel caso dei militari – sono tanti i rischi specifici a cui essi sono sovente sottoposti,: vi sono pertanto norme specifiche che regolano, ad esempio, le “cause di servizio” oppure le tipologie di “vittima del terrorismo” “vittima della criminalità organizzata” e “vittima del dovere”.

Incisive e anche appassionate le testimonianze dei rappresentanti dei sindacati militari presenti all’evento (SIM carabinieri, SAP Polizia, COSP e USPP della Polizia Penitenziaria).

Lo Sportello AISPIS Salento, è situato in via 47mo Rgt Fanteria, 4 . Per informazioni e appuntamenti : tel. 0832 091760

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.